Spider-Man: il costume nero ritornerà in King in Black

0

Dopo il clamoroso successo di Symbiote Spider-Man prima e dell’ancor più recente Symbiote Spider-Man: Alien Reality poi, lo sceneggiatore Peter David (Maestro, Spider-Man 2099) e l’artista Greg Land (Spider-Woman) si riuniscono questo novembre negli USA per un terzo titolo a fumetti incentrato sull’Uomo Ragno col costume nero.

Il progetto in questione, intitolato King in Black: Symbiote Spider-Man, sarà strutturato come una miniserie di cinque uscite e farà da supporto per il mega-evento Marvel del 2020, King in Black, curato da Donny Cates (testi) e Ryan Stegman (disegni).

Proprio come le precedentemente citate Symbiote Spider-Man e Symbiote Spider-Man: Alien Reality, anche King in Black: Symbiote Spider-Man sarà ambientata nel passato dell’Arrampicamuri, per l’esattezza prima che il giornalista fallito Eddie Brock si unisse al simbionte alieno per formare Venom.

La copertina di Land per King in Black: Symbiote Spider-Man #1 mette in primo piano l’Uomo Ragno, ma non passano di certo inosservate le presenze di altri storici personaggi della Casa delle Idee come il malefico viaggiatore temporale Kang il Conquistatore, Uatu l’Osservatore, Rocket Raccoon e, soprattutto, Dane Whitman, meglio noto come l’Avenger Cavaliere Nero.

In una precedente intervista, l’Editor-in-Chief C.B. Cebulski aveva rassicurato i fan che il Cavaliere Nero avrebbe ricoperto un ruolo di maggior rilievo nell’Universo Marvel nel corso del 2020, anno in cui il personaggio sarebbe dovuto originariamente esordire al cinema col lungometraggio The Eternals, poi posticipato al 10 febbraio 2021 per via del Coronavirus.

Tra le altre cose, Whitman è il possessore della Lama d’Ebano, potente spada capace di tagliare qualsiasi materiale terreno che – se usata per uccidere – porta il suo possessore alla cosiddetta follia del guerriero. Anche Knull, il cattivo principale di King in Black, è proprietario di un’arma tutta sua: stiamo parlando dell’All-Black, la Necrospada da lui stesso creata che è capace di assassinare perfino le divinità.

Stando a quanto riportato da Games Radar, questa serie limitata potrebbe contenere dei dettagli circa le avventure passate di Peter Parker che si riveleranno fondamentali per le storie di King in Black, se non addirittura la chiave per sconfiggere Knull.

Nell’attesa di averne conferma, vi informiamo che King in Black: Symbiote Spider-Man #1 avrà delle variant cover firmate da Geoff Shaw (ne trovate un assaggio nell’immagine da noi posta in alto), Khary Randolph, Superlog e Alex Saviuk. Per gli appassionati di disegni su richiesta, invece, non mancherà una quinta copertina “blank”.

A seguire vi proponiamo la sinossi di King in Black: Symbiote Spider-Man #1.

“Knull, il Re in Nero, ha posato i suoi occhi sulla Terra — ma come ben sanno gli avidi lettori dellla Marvel, le sue mani hanno lavorato per anni ai confini dell’Universo Marvel! In questa serie, assisterete a uno dei primi tentativi di Knull di infondere vita all’oscurità della non-creazione! Direttamente dagli autori superstar Peter David e Greg Land, arriva un titanico racconto che fungerà da tie-in per l’epico King in Black di quest’anno!”

Dopo un preludio ufficiale che uscirà negli States a novembre, la miniserie portante di King in Black esordirà a dicembre con la sua prima uscita, proponendoci una saga Venom-centrica che Cates ha descritto con queste parole:“Per quanto concerne gli eventi a fumetti, questo è il progetto più figo, dark, heavy metal e horror in stile Cthulhu che abbia mai avuto modo di realizzare. Ancora non riesco a cresere che la Marvel ci stia permettendo di prendere strade così oscure e spaventose.”

Per finire, vi ricordiamo che la prima miniserie di Symbiote Spider-Man si è vista in Italia su un cartonato targato Panini Comics intitolato Spider-Man Simbionte: La Trama di Mysterio (120 pagine per 16 euro).

Recupera “Spider-Man Simbionte: La Trama di Mysterio” cliccando qui!

telegra_promo_mangaforever_2

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui