È una domanda scottante e non solo legata agli albi della casa editrice milanese: quanto vendono i fumetti in Italia?

Purtroppo è una domanda che, allo stato attuale come più volte ribadito, non può trovare una risposta certa perché in Italia non esiste un distributore unico come negli USA e le case editrici difficilmente rendono pubblici questi dati se non quando si tratta di annunciare l’esaurimento di una tiratura.

Detto questo un piccolo sguardo a questo numero fatto di aridi numeri e percentuali ce lo offre Moreno Burattini.

Lo scorso 25 gennaio infatti si è svolto a Roma presso il Chakra Cafè uno degli incontri che Moreno Burattini sta tenendo in tutta Italia per la presentazione del suo più recente volume che riguarda lo Spirito con la Scure: “Io e Zagor”.

Lì l’autore ha parlato di aumenti di prezzi affermando che per quanto ci sia stato un aumento progressivo il fumetto Bonelli, nel classico formato da 96 pagine, rimane ancora il “fumetto popolare” per tutte le tasche.

Sul venduto invece rispondendo ad una domanda esplicita sulla tiratura di Zagor:

“la tiratura è il doppio del venduto, perché a volte si hanno delle rese straordinarie […] diciamo che se si stampano 100 copie, 60 tornano indietro […] le cifre del venduto invece si aggirano di poco sotto le 30.000 copie ed è tantissimo.

Mister No credo si aggiri intorno le 15.000 copie, Nathan Never sotto le 20.000 copie. Lasciate perdere Tex che è un outsider: la serie regolare fra le 150.000 e le 180.000 copie, Tex Willer che sta andando benissimo intorno alle 60.000 copie mentre anni fa si sarebbe pensato a chiuderlo.

A dicembre Zagor ha venduto 27.000 copie, ma dicembre è il mese in cui si vende storicamente meno. […] L’anno prossimo con il ventennale ci riprenderemo… finché ci attestiamo sulle 30.000 siamo dei signori.”

L’audio dell’incontro con la parte specifica sull’argomento è disponibile qui:

telegra_promo_mangaforever_2

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui