Manga Taisho Awards 2020, i manga candidati al Cartoon Grand Prize

Tra le nomination anche Chainsaw Man di Tatsuki Fujimoto e Born to be on Air! di Hiroaki Samura.

0

Il comitato esecutivo dei Manga Taisho Awards, premio anche noto con il titolo ufficiale inglese Cartoon Grand Prize che, a differenza della maggior parte degli altri premi di settore organizzati e assegnati dalle stesse case editrici, viene votato dai librai e dai responsabili delle sezioni fumetto delle librerie, ha reso noti i 12 manga in competizione alla 13^ edizione.

Possono essere elette serie pubblicate nel 2019 che non abbiano superato le otto raccolte in volume.

La cerimonia di premiazione si terrà a Marzo.

Ashita Shinu ni wa
di Sumako Kari

Ikoku Nikki
di Tomoko Yamashita

Skip to Loafer
di Misaki Takamatsu

SPY×FAMILY
di Tatsuya Endo

Chainsaw Man
di Tatsuki Fujimoto
Annunciato da Planet Manga.

Born to Be on Air!
di Hiroaki Samura
In corso per Edizioni Star Comics.

The Blue Period.
di Tsubasa Yamaguchi

Boku no Kokoro no Yabai Yatsu
di Norio Sakurai

Maku Musubi
di Shin Hotani

Mystery to Iu Nakare
di Yumi Tamura

Mizu wa Umi ni Mukatte Nagareru
di Retto Tajima

Muchu sa, Kimi ni
di Yama Wayama

I vincitori delle passate edizioni sono: Astra Lost in Space di Kenta Shinohara (2019, Edizioni Star Comics), Beastars di Paru Itagaki (2018, Planet Manga), Hibiki – Shousetsuka ni Naru Houhou di Mitsuharu Yanamoto (2017), Golden Kamui di Satoru Noda (2016, J-POP), Disegna! di Akiko Higashimura (2015, J-POP), I Giorni della Sposa di Kaoru Mori (2014, J-POP), Our Little Sister – Diario di Kamakura di Akimi Yoshida (2013, Star Comics), Silver Spoon di Hiromu Arakawa (2012, Planet Manga), Un marzo da leoni di Chica Umino (2011, Planet Manga), Thermae Romae di Mari Yamazaki (2010, Star Comics), Chihayafuru di Yuki Suetsugu (2009, inedito) e Gaku – Minna no Yama di Shinichi Ishizuka (2008, Planeta DeAgostini, interrotto).

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui