Bologna Children’s Book Fair: tutte le novità dell’edizione 2020

Sono davvero moltissime le novità che ci attendono nell'edizione 2020 del Bologna Children's Book Fair, e spaziano dal cinema ai fumetti.

0

Come avrete letto sul nostro articolo riguardo l’edizione 2019 del Bologna Children’s Book Fair, questa manifestazione ci ha lasciato davvero moltissime ottime impressioni e positività. Ma sembra proprio che il prossimo anno sarà ancora migliore, se possibile, con tantissime interessanti novità.

La prima, e forse una delle più importanti novità, sarà quella della nuova area espositiva Comics Corner, con cui BCBF 2020 dà il benvenuto a fumetti e graphic novel, uno dei segmenti del comparto editoriale con il più veloce tasso di crescita, che nell’editoria per ragazzi sta conquistando una posizione sempre più rilevante.

Nel Comics Corner saranno presentati i libri degli editori già presenti in fiera, così come di editori che non hanno mai partecipato a BCBF. Questo spazio proporrà una grande vetrina dei titoli degli editori partecipanti al Corner e un catalogo digitale ricco di contenuti sui libri in mostra e sulla produzione delle case editrici presenti. Per esporre nel Corner non occorre essere presenti in fiera, ma chi lo sarà troverà tavoli a disposizione per incontrare gli operatori.

Come dicevamo, Comics e graphic novel rappresentano uno dei segmenti del comparto editoriale con il più veloce tasso di crescita. Un numero sempre maggiore di editori pubblica opere in questi formati, creando collane o più semplicemente inserendo ogni anno alcuni titoli, molti dei quali diventano best-seller, nei rispettivi cataloghi per arricchirne l’offerta complessiva. Alcuni paesi possono vantare una lunga tradizione per quanto riguarda comics e graphic novel, mentre altri sono ancora agli inizi. In molti si inseriscono in questo nuovo e vivace panorama, in cui il fumetto sta conquistando una posizione rilevante nel mondo dell’editoria per ragazzi. Per tale motivo BCBF lancerà un nuovo spazio dedicato a questo avvincente mezzo di comunicazione.

Per lanciare la collezione del Comics Corner, si terrà un cocktail di inaugurazione il primo giorno di apertura della fiera. L’interesse della BCBF per i comics prevede anche un dibattito sulla loro traduzione presso il Café Traduttori, un panel sull’arte del fumetto presso l’Illustrators Survival Corner e un incontro sulle attività legate alla pubblicazione dei comics presso il Café Autori.

Il BolognaRagazzi Award giunge quest’anno alla sua 55ª edizione e si presenta con due belle novità. Accanto alle sezioni tradizionali Fiction, Non Fiction e Opera Prima e al riconoscimento speciale della giuria New Horizons, BRAW 2020 propone le nuove categorie Comics e Cinema.

Volto a mettere in luce l’eccellenza nel panorama mondiale del libro illustrato, il BolognaRagazzi Award-BRAW rappresenta da oltre cinquant’anni uno dei più ambiti riconoscimenti internazionali per il mondo dell’editoria per ragazzi. La qualità del progetto grafico-editoriale, la sua forza innovativa, l’equilibrio e la capacità di dialogo con i giovani lettori sono i parametri di giudizio più rilevanti nell’assegnazione del premio che è riservato ai soli espositori della Fiera.

Il BRAW rappresenta uno dei più importanti trampolini di lancio a livello mondiale, grazie all’attenzione riservata ai vincitori da parte di tutti i media e dalle migliaia di addetti ai lavori presenti ogni anno alla Bologna Children’s Book Fair. Infatti, il BolognaRagazzi Award non è solo un riconoscimento a livello editoriale, ma una grande opportunità di business sul mercato internazionale dello scambio di copyright. Vincere questo premio, o aggiudicarsi una delle menzioni d’onore, permette di portare la propria pubblicazione all’attenzione dell’editoria mondiale.

Quattro sono le categorie principali: Fiction, Non-Fiction, Opera Prima (per autori e illustratori esordienti) e, da quest’anno, Comics. BCBF introduce questa nuova categoria permanente che si divide in 3 sezioni: Early Reader (che comprende i libri destinati ai bambini dai 6 ai 9 anni), Middle Grade (composta dai libri per i lettori dai 9 ai 12 anni), e Young Adult (destinata ai giovani dai 13 anni in su).

Sarà invece il Cinema la categoria speciale 2020; nel 100° anniversario della nascita di Federico Fellini, la storia, i protagonisti, le tecniche della settima arte saranno al centro della ricognizione internazionale del BolognaRagazzi Award; sarà affrontato il tema e verrà svelato il grandioso lavoro delle molte case editrici per ragazzi che, a livello mondiale, pubblicano storie sempre più avvincenti sul cinema, permettendo così alle nuove generazioni di appassionarsi alla segreta magia del mondo del film.

Dopo il progetto biennale dedicato ai libri che raccontano l’Arte, l’Architettura e il Design, il BRAW apre le porte alla Settima Arte, al fine di intercettare il patrimonio internazionale di libri per ragazzi che raccontano i diversi aspetti del mondo del Cinema: dalla storia, alla tecnica, ai suoi indimenticabili protagonisti.

Questa forma di linguaggio, moderna e già classica, è una parte irrinunciabile della formazione delle giovani generazioni. Al pari di un buon libro, un buon film mette radici e promette buoni frutti per nutrire l’Immaginario.

Riappropriarsi delle tradizioni culturali attraverso il cinema è un esercizio che tanti giovani possono fare: riscoprire il grande cinema giapponese, le nuove visioni asiatiche, rivisitare i classici hollywoodiani, il neorelisno italiano, il cinema tedesco. E aiutare una generazione a diventare cinephiles, come lo furono i francesi della Nouvelle Vague, proponendo storie di cinema anche nei libri è ciò che sembrano voler fare gli editori per ragazzi nel mondo.

Torna, in una versione aggiornata, il BolognaRagazzi Digital Award, che premia le app più innovative e i migliori prodotti online ideate per il pubblico dei più giovani.

Da quest’anno è istituito un unico “Grand Prize” (oltre alle menzioni speciali) per tutti i kids media candidati, senza distinzione di categorie.

Dal 2012, il premio, organizzato in collaborazione con la Children’s Technology Review, è un punto di riferimento per tutte le ultime tendenze nel settore dei contenuti digitali per l’infanzia, sia nel campo dell’intrattenimento che dell’educazione.

I campi di azione in cui il libro tradizionale incontra il digitale sono temi di primissimo piano del BolognaRagazzi Digital Award dove i contenuti di realtà virtuale e aumentata (VR/AR) danno spazio a titoli in cui carta e digitale entrano in sinergia per ampliare l’esperienza di lettura.

Il BolognaRagazzi Digital Award si rivolge a tutti gli editori e sviluppatori di prodotti digitali per bambini e ragazzi, da 0 ai 15 anni di età, prendendo in esame progetti digitali di tutte le tipologie.

È atteso per la prossima settimana il lancio ufficiale della nuova immagine, con il nuovo sito di BCBF e un incontro con Rasa alla Buchmesse di Francoforte venerdì 18 ottobre, dove interverranno: Elena Pasoli (Bologna Children’s Book Fair), Ruta Nanartaviciute (Lithuanian Culture Institute) e Rasa Janciauskaite, illustratrice. L’incontro è cura di Bologna Children’s Book Fair in collaborazione con gli Istituti italiani di Cultura di Colonia e Berlino e il Lithuanian Culture Institute.

È la lituana Rasa Janciauskaite l’illustratrice che ha creato la visual identity di BCBF 2020, sotto la direzione creativa dello studio di graphic design Chialab.

COMMENTA IL POST