Boruto: Naruto Next Generations, il manga e serie animata sequel diretti ed ufficiali del capolavoro di Naruto di Masashi Kishimoto, è uno dei fenomeni più discussi poichè, sebbene le spalle coperte dal successo del precedessore, non riesce a convincere tutti e una buona fetta di appassionati ha smesso di seguirlo.

La serie animata è in particolar modo presa di mira per i suoi contenuti poco alla “Naruto” (paragone purtroppo palese), e la maggior parte degli appassionati è in attesa della trasposizione degli eventi del manga che tengono letteralmente vivo il franchise grazie alla storia molto intrigante e interessante.

Tuttavia, la versione manga è serializzata su Weekly Shonen Jump, pertanto la produzione dell’anime, Studio Pierrot, non è ancora pronta alla trasposizione dal momento che si allineerebbe troppo alla serie cartacea.

Fatto questo piccolo preambolo, il 2019 di Boruto sembra però promettere molto bene in realtà e non solo perchè questa settimana siamo in attesa di un grande annuncio.

Nelle ultime ore lo sceneggiatore della storia del manga, Ukyo Kodachi, ha parlato del futuro della serie di Boruto promettendo fuochi di artificio. Ecco il messaggio pubblicato attraverso il proprio profilo ufficiale Twitter e tradotto dall’utente @uchihafamille:

Penso che la categoria di intrattenimento giapponese dovrebbe vendere di più all’estero! Farò del mio meglio per rendere BORUTO e Fate uno standard globale! Voglio lavorare al massimo delle mie forze!

I presupposti sono sicuramente molto esaltanti e non ci resta che sperare che tali parole si trasformino in realtà. Inoltre è lecito sperare che le parole del maestro Kodachi siano riferite non solo al manga ma anche all’anime (supervisionata altresì dall’autore).

Ricordiamo che l’opera è serializzata su Weekly Shonen Jump dal 2016 e Masashi Kishimoto gioca il ruolo di editor e supervisore.

Boruto: Naruto Next Generations è un manga disegnato da Mikie Ikemoto (assistente di Kishimoto durante la serializzazione di NARUTO) e scritto da Ukyo Kodachi (assistente di Kishimoto durante la realizzazione della sceneggiatura del film di “Boruto: Naruto the Movie”) con la supervisione di Masashi Kishimoto il quale si occupa anche di essere l’editor. L’opera si pone come seguito al manga “NARUTO”. Attualmente sono stati pubblicati 34 capitoli, e i primi 31 sono raccolti in 7 volumi.

In Giappone sono stati pubblicati cinque romanzi di Boruto i quali ispirano l’arco iniziale dell’anime di Boruto: Naruto Next Generations sino a che non ha raggiunto gli eventi di Boruto: Naruto the Movie.

In Italia il manga è edito da Planet Manga con 6 volumi disponibili.

La serie animata di Boruto: Naruto Next Generations, prodotta da Studio Pierrot e trasmessa ogni giovedì su TV Tokyo, ha raggiunto i 108 episodi.

Naruto, invece, è stato realizzato da Masashi Kishimoto dal 1999 al 2014 all’interno della rivista Weekly Shonen Jump (Shueisha). Con 700 capitoli pubblicati e 72 volumi totali, l’opera è interamente disponibile in Italia sotto l’etichetta di Planet Manga. La due serie animate che hanno trasposto il manga, ovvero Naruto e Naruto Shippuden, inglobano in totale ben 720 episodi e l’ultimo è stato trasmesso il 23 marzo 2017. In Italia Naruto è stato trasmesso interamente, mentre la serie “Shippuden” conta, per ora, 348 episodi.

telegra_promo_mangaforever_2

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui