Il primo autore a raccontare le sue origini tra fogli e matite di Shonen Jump è stato Mitsutoshi Shimabukuro (Toriko).

Il numero 48 di Weekly Shonen Jump, disponibile in Giappone da lunedì 29 ottobre 2018, pubblicherà il secondo one-shot (episodio manga autoconclusivo) da sei pagine totali della nuova serie Hajimete no Mochikomi, ovvero capitoli manga speciali realizzati dagli autori leggendari che hanno ottenuto il successo su Shonen Jump grazie alle loro grandi opere amate dagli appassionati di tutto il mondo.

I mini capitoli narreranno i loro inizi ed origini del loro impegnativo mestiere da autori manga.

A realizzare il secondo capitolo, pertanto, sarà Yusei Matsui, l’autore che ha scritto e disegnato dal 2012 al 2016 Assassination Classroom su Shonen Jump.

Il primo a disegnare il one-shot è stato Mitsutoshi Shimabukuro, autore di Toriko. E’ stato pubblicato il 6 ottobre nel numero 45 di Shonen Jump.

Quella di Shueisha è sicuramente un’iniziativa interessante e curiosa dal momento che, seppur in poche pagine, apprenderemo il rapporto gli autori e i loro primi passi tra le tavole e le pagine di Shonen Jump. Molti dei mangaka leggendari, inizialmente, non avrebbero neanche mai sperato di raggiungere la vetta, pertanto è intrigante scoprire le insicurezze e le aspettative dei creativi mentre si sono fatti largo e lavorato duro per raggiungere l’approvazione dei lettori.

In più gli autori avranno l’opportunità di mostrarci in pillole i primi personaggi e i primi design, così da farsi conoscere non solo per le loro opere che li hanno resi celebri.

Yusei Matsui ha scritto e disegnato Assassination Classroom su Weekly Shonen Shonen Jump. L’opera è composta da 21 volumi e in Italia è disponibile interamente per l’acquisto sotto l’etichetta di Planet Manga.

Fonte: OK

telegra_promo_mangaforever_2

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui