One Piece: Eiichiro Oda fa arrabbiare i lettori e Shueisha si scusa

1
Eiichiro Oda bacchettato dai lettori a causa di un commento che non ha riscontrato il solito favore.

La redazione di Weekly Shonen Jump, rivista manga settimanale edita da Shueisha, ha pubblicato nelle ultime ore una nota di scuse relativa ad un commento di Eiichiro Oda presente nel volumetto numero 89 di One Piece, disponibile in tutto il Giappone e nei negozi online dal 4 giugno 2018. La nota da parte di Shueisha si focalizza su una “mancanza di considerazione” da parte del commento dell’autore originario di Kumamoto e dichiara che sia la redazione che l’autore stanno riflettendo sulla situazione creatasi.

Ma cosa avrà commesso l’autore per far arrabbiare i lettori fino a costringere la redazione della rivista per la quale pubblica a notificare delle scuse in tutto il mondo? E’ stato più che altro un commento sarcastico in stile black humor o, secondo altri punti di vista, una citazione sulla storia contemporanea giapponese che non ha fatto piacere a tutti a quanto pare.

Il controverso commento di Oda appare nell’interno della copertina anteriore del volume e l’autore parla di aver mangiato con un gruppo di persone fino a che era rimasto solo “Un Pezzo” (gioco di parole di One Piece) di karaage (ovvero del pollo fritto alla giapponese) sul piatto e qualcuno aveva deciso di chiamare quel pezzo “Sergente Yokoi” come per dire, “Il Sergente Yokoi è stato abbandonato/rimasto solo! Qualcuno ha posto fine alla guerra!”.

Oda, quindi, ha consigliato i ragazzini di cercare il riferimento alla frase e ha concluso il commento dicendo, “Con imbarazzo!! Comincia il Volume 89!!!“.

Oda ha fatto un riferimento a Shōichi Yokoi, un Sergente dell’Esercito Imperiale giapponese che ha combattuto durante la Seconda Guerra Mondiale. Yokoi, nel mentre e dopo il conflitto a causa dell’invasione statunitense, si nascose e visse nella giungla di Guam fino al 1972. Scoperto, subito dopo fu riportato in Giappone e, consapevole di non aver svolto il suo dovere al meglio sul fronte della guerra mondiale di fronte all’Imperatore dichiarò, “è con grande imbarazzo e vergogna che ritorno“.

Il riferimento alla vicenda del Sergente è limpido e, sebbene per alcuni il commento di Oda sia stato innocuo e privo di cattiveria, molte altre hanno pensato che fosse inappropriato e senza senso. Difatti, alcuni lettori pensano che il riferimento abbia mancato di rispetto in quanto Yokoi è stato un soldato che ha deciso di restare fedele al Giappone invece di ritornare in patria in nome della vergogna.

Ancora, altri lettori pensano che la determinazione di Yokoi sia lodevole e merita rispetto perchè ha contribuito per 28 anni alla benessere della nazione.

In definitiva pare che la maggior parte dei lettori abbia criticato Oda sotto questo aspetto in quanto, sebbene possa essere stato uno scherzo, ha comunque mancato di rispetto il defunto Sergente giapponese. Ovviamente il punto di vista è sempre dei lettori giapponesi.

One Piece è un manga scritto e disegnato da Eiichiro Oda all’interno della rivista di Weekly Shonen Jump (Shueisha) dal 1997. Attualmente giunta a 908 capitoli, in Giappone il manga ha collezionato ben 88 volumetti.

In Italia il manga è edito da Edizioni Star Comics e ad oggi sono disponibili i primi 86 volumi.

La serie animata omonima che sta trasponendo l’arco narrativo di Whole Cake Island ha raggiunto e superato gli 800 episodi ed è trasmessa ogni domenica. In Italia, licenziata da Mediaset, la serie animata è ferma all’episodio 578.

Hollywood sta producendo una serie televisiva live action con attori reali in carne ed ossa.

Fonte: ANN

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui