Batman: The Killing Joke fa di nuovo parte del canone – SPOILER ALERT!

0
Il graphic novel scritta da Alan Moore e disegnata da Brian Bolland è stata pubblicata nel 1988.

Batman: The Killing Joke potrebbe essere tornato a far parte ufficialmente del canone DC Comics. Il celebre graphic novel capolavoro, scritta da Alan Moore e disegnata da Brian Bolland, racconta le origini del Joker, un cabarettista fallito che perde la moglie incinta per un incidente, accetta di prendere parte ad una rapina nei panni del fantomatico criminale Cappuccio Rosso e finisce in un vascone d’acidi in seguito all’intervento di Batman trasformandosi nel folle clown del crimine. Nella storia, il Joker spara a Barbara Gordon, alias Batgirl, rendendola paralitica.

Il reboot delle New 52 ha parzialmente modificato la storia riportando in pista Batgirl dopo il traumatico evento ma dopo il restyling DC Universe Rebirth è difficile dire se gli eventi di The Killing Joke facciano parte del canone.

Doomsday Clock, sequel ufficiale di Watchmen e crossover con il DC Universe, potrebbe aver dato una prima conferma. Rorschach, Ozymandias e altri due personaggi giungono nel DC Universe a bordo del velivolo Archie, appartenuto a Nite Owl, ed atterrano proprio nel vecchio luna park abbandonato, covo del Joker in The Killing Joke. La sequenza collega mirabilmente le due opere di Alan Moore.

Intervistato da CBR, Geoff Johns, sceneggiatore di Doomsday Clock, è intervenuto sulla sequenza: “Il Joker giocherà un ruolo nella storia. E’ tutto quello che posso dire. Quella scena serve a preannunciare la presenza del Joker.”

telegra_promo_mangaforever_2