Boruto: il disegnatore parla della collaborazione con Masashi Kishimoto

Pubblicato il 3 Dicembre 2017 alle 13:00

Il 2° volume di Boruto: Naruto Next Generations sarà disponibile in Italia dal 4 dicembre 2017. In Giappone, l’opera sequel di Naruto ha raggiunto i 4 tankobon.

BFMTV, un sito web francese dedicato alle notizie in merito a qualunque tipologia di argomento, ha avuto, negli ultimi giorni, la fortunatissima occasione di incontrare il disegnatore del manga di Boruto: Naruto Next Generations, Mikio Ikemoto, e di intervistarlo.

L’autore, nonchè assistente storico di Kishimoto durante la serializzazione di Naruto, ha risposto ad alcune brevi domande a proposito della nascita del concept del personaggio di Boruto, del rapporto che Ikemoto ha con il maestro Masashi Kishimoto (il creatore del franchise originale), dell’influenza che quest’ultimo ha sul nuovo manga, sul modo di lavorare di Ikemoto e altro in merito alla nuova opera che, non dimentichiamo, è sceneggiata da Ukyo Kodachi.

Nel corso dell’intervista all’autore gli è stato chiesto come si è sviluppato il concepimento grafico del personaggio di Boruto e quale è stata la parte più difficile nella creazione del personaggio che, inevitabilmente, soffre sia nel manga che nella vita reale (riferito a noi lettori) della comparazione col padre Naruto. Una bella domanda la cui risposta di Ikemoto, ricca anche di retroscena, di introspezioni e di speranze per il futuro, è stata la seguente:

“Quando ero stato designato come illustratore del manga di Boruto, Kishimoto-san mi ha dato un consiglio: “Realizzalo con libertà e sentiti di essere stesso, senza provare a stare incollato allo stile grafico di Naruto o forzare per cercare di eguagliarlo. Anche se ci provassi, non sarebbe mai lo stesso (che ha realizzato Kishimoto) e non c’è alcuno senso nell’affidarti la serie al fine di creare una copia”. D’altro canto, mi dispiace per tutti i fan di Naruto che non è Masashi Kishimoto a disegnare la nuova serie. Tuttavia, dal momento che il maestro ha affidato alle mie mani il manga, sto provando a fare il meglio possibile seguendo i miei sentimenti, senza dimenticare che pongo attenzione alla responsabilità di ciò che creo e propongo. Per questa ragione, non sento nessuna difficoltà nella creazione di Boruto, anche se ammetto di essere davvero lontano dalla qualità grafica che mi soddisfa. Ci sto lavorando sopra al fine di offrire il meglio delle mie capacità“.

Successivamente, dal momento che Ikemoto ha tirato in ballo Kishimoto, l’intervistatore ha chiesto all’autore come funziona la collaborazione con Masashi Kishimoto. In particolare, Ikemoto ha risposto così quando gli è stato domandato quali indicazioni Kishimoto dà per creare lo scenario e i disegni e se interviene negli storybiard per aggiungere o apportare modifiche:

Abitualmente Kishimoto-san controlla durante la fase di lavorazione. Ho abbastanza libertà nel creare il name (la bozza) e i disegni. Quando il name è pronto, Kishimoto-san lo verifica e lo supervisiona e qualche volta accade che commenta su punti che a lui non soddisfano, o su cose che dovrei migliorare. Tuttavia in generale, mi lascia lavorare“.

Inoltre, Ikemoto ha parlato anche del suo modus operandi e degli strumenti utilizzati per la realizzazione del manga. Ecco le parole del mangaka quando gli è stato chiesto di specificare il suo lavoro:

“Prima tutto faccio bozze con una criterium (Mechanical Pencil – generalmente delle matite/mine professionali) su fogli da disegno per manga IC’s. Subito dopo inchiostro con una G-pen professionale. Per le illustrazioni colorate, sto usando la carta per acquerelli VIFART del brand Maruman e, infine, sto portando avanti la tradizione di Naruto colorando i disegni con i pennarelli Copic.

L’autore ha anche parlato a proposito del debutto di Boruto contestualizzandolo in uno scenario disperato e con il protagonista contro un nuovo nemico di nome Kawaki. Qui i dettagli.

Se ve le siete perse, qui potete trovare le anticipazioni di novembre ed inizio dicembre dell’anime di Boruto: Naruto Next Generations.

“Il Villaggio della Foglia è cambiato, si è evoluto e vive in una nuova era pacifica. Con alti grattacieli, grandi monitor computerizzati che trasmettono immagini (televisioni nella precedente generazione), distretti e strade per permettere alle auto di muoversi, il modo di vivere nel mondo dei ninja è cambiato…

Il Villaggio della Foglia è cambiato, si è evoluto e vive in una nuova era pacifica. Con alti grattacieli, grandi monitor computerizzati che trasmettono immagini (televisioni nella precedente generazione), distretti e strade per permettere alle auto di muoversi, il modo di vivere nel mondo dei ninja è cambiato…

BORUTO: Naruto Next Generations è disegnato da Mikie Ikemoto (assistente di Kishimoto durante la serializzazione di NARUTO) e scritto da Ukyo Kodachi (assistente di Kishimoto durante la realizzazione della sceneggiatura del film di “Boruto: Naruto the Movie”) con la supervisione di Masashi Kishimoto il quale si occupa anche di essere l’editor. L’opera si pone come seguito al manga “NARUTO”. Attualmente sono stati pubblicati 19 capitoli, e i primi 11 sono raccolti in 3 volumi. Il  è disponibile dal 2 novembre.

Tre romanzi sono basati sul franchise di Boruto: Naruto Next Generations. Il primo è disponibile in Giappone dal 2 maggio; il secondo, invece, dal 4 luglio; il terzo è disponibile dal 4 settembre; il  è disponibile 2 novembre 2017.

In Italia, il primo volume del manga è stato pubblicato il 2 novembre sotto l’etichetta di Planet Manga.

La serie animata omonima, prodotta da Studio Pierrot, è in corso d’opera dal 5 aprile 2017 e attualmente sono stati trasmessi 35 episodi su TV Tokyo.

Fonte: SS

 

Articoli Correlati

Netflix Geeked, il profilo twitter ufficiale del servizio streaming dedicato alle produzioni di genere, ha pubblicato un recap...

30/11/2021 •

19:21

E’ arrivato quel periodo dell’anno (ovvero quello natalizio) che ha portato con sé la serie Marvel delle Feste:...

30/11/2021 •

18:42

Shaman King Funbari Chronicle è il primo gioco per smartphone basato sul più recente anime che sta adattando il manga originale...

30/11/2021 •

16:41