Il 1° volume di Boruto: Naruto Next Generations è disponibile in Italia dal 2 novembre. In Giappone, l’opera sequel di Naruto ha raggiunto i 4 tankobon.

Il franchise di Boruto: Naruto Next Generations, il sequel diretto di Naruto, è scritto da Ukyo Kodachi, edito e supervisionato da Masashi Kishimoto e disegnato da Mikio Ikemoto e BFMTV, un sito web francese dedicato alle notizie in merito a qualunque tipologia di argomento, ha avuto la fortunatissima occasione di poter scambiare quattro chiacchiere con l’illustratore del manga, Ikemoto.

Il manga (e anche la serie animata) di Boruto debutta con un grande ed epico evento che si colloca temporalmente molti anni avanti rispetto a quelli attuali, ovvero nello scontro feroce e sanguinosa tra Boruto Uzuamaki e il futuro nemico giurato, Kawaki. Attualmente non conosciamo nulla sul nemico, ma sappiamo che ha distrutto il Villaggio della Foglia e che minaccia di condurre Boruto nello stesso luogo dove è adesso il Settimo Hokage (Naruto), senza specificare se sia ancora in vita o meno! Boruto è sicuro di difendere tutto e di essere un ninja e si getta all’attacco. Prima dello scontro, gli eventi ritornano vertiginosamente indietro ad un Boruto non ancora ninja, e tutti siamo in attesa di scoprire cosa succederà più avanti.

Ikemoto, tuttavia, ha parlato un po’ di quel grande evento che accadrà in futuro nella nuova serie e, quando gli è stato chiesto come mai hanno cominciato la nuova serie mostrando Boruto adulto prima di raccontare gli eventi iniziali della sua vita, ecco cosa ha svelato l’autore:

Questa scena iniziale di cui stiamo parlando è stata un’idea di Kishimoto-san. Abbiamo pensato che avevamo bisogno di un debutto differente rispetto a quello del film (Boruto: Naruto the Movie), avevamo bisogno di qualcosa che creasse più impatto, e quindi abbiamo pensato a quell’evento. Tuttavia, la scena è stata decisa troppo velocemente e non possedevo nessuno design per Boruto adulto, quindi in quel momento non avevo troppe idee per sviluppare subito quel momento. Probabilmente, quando ritorneremo su questo evento, il design di Boruto potrebbe cambiare un pochino“.

Se ve le siete perse, qui potete trovare le anticipazioni di novembre ed inizio dicembre dell’anime di Boruto: Naruto Next Generations.

“Il Villaggio della Foglia è cambiato, si è evoluto e vive in una nuova era pacifica. Con alti grattacieli, grandi monitor computerizzati che trasmettono immagini (televisioni nella precedente generazione), distretti e strade per permettere alle auto di muoversi, il modo di vivere nel mondo dei ninja è cambiato…

Il Villaggio della Foglia è cambiato, si è evoluto e vive in una nuova era pacifica. Con alti grattacieli, grandi monitor computerizzati che trasmettono immagini (televisioni nella precedente generazione), distretti e strade per permettere alle auto di muoversi, il modo di vivere nel mondo dei ninja è cambiato…

BORUTO: Naruto Next Generations è disegnato da Mikie Ikemoto (assistente di Kishimoto durante la serializzazione di NARUTO) e scritto da Ukyo Kodachi (assistente di Kishimoto durante la realizzazione della sceneggiatura del film di “Boruto: Naruto the Movie”) con la supervisione di Masashi Kishimoto il quale si occupa anche di essere l’editor. L’opera si pone come seguito al manga “NARUTO”. Attualmente sono stati pubblicati 19 capitoli, e i primi 11 sono raccolti in 3 volumi. Il  è disponibile dal 2 novembre.

Tre romanzi sono basati sul franchise di Boruto: Naruto Next Generations. Il primo è disponibile in Giappone dal 2 maggio; il secondo, invece, dal 4 luglio; il terzo è disponibile dal 4 settembre; il  è disponibile 2 novembre 2017.

In Italia, il primo volume del manga è stato pubblicato il 2 novembre sotto l’etichetta di Planet Manga.

La serie animata omonima, prodotta da Studio Pierrot, è in corso d’opera dal 5 aprile 2017 e attualmente sono stati trasmessi 34 episodi su TV Tokyo.

Fonte: SS

telegra_promo_mangaforever_2