L’albo, in uscita nella primavera del prossimo albo, farà ricomporre una coppia di autori che ha già riscosso successo.

Claudio Stassi su Facebook ha fornito qualche piccola anticipazione del suo prossimo lavoro su Dampyr, annunciando: «Dopo “Brancaccio, storie di mafia quotidiana” torno a lavorare insieme a Giovanni Di Gregorio». Si ricompone, quindi, la coppia che ha vinto per il lavoro pubblicato da BeccoGiallo il Premio Micheluzzi e il Premio Boscarato per la sceneggiatura.

Sarà dunque Di Gregorio a firmare la sceneggiatura del Dampyr al quale lavora Stassi, che uscirà nella primavera del 2014. Quella che è in cantiere, per ammissione dello stesso disegnatore, è una storia forte, che richiama le vicende della Catalunya, le lotte armate per la libertà e l’invasione franchista e in parte anche italiana.

Insomma, una storia che, sottolinea Stassi, «tocca le delicate corde di un tema complesso e ancora oggi difficile, che ritrova echi nelle manifestazioni e nelle lotte quotidiane».

Claudio Stassi, palermitano classe 1978, attualmente vive e lavora a Barcellona, in Spagna, ma collabora e ha collaborato con diverse case editrici italiane. Ha esordito in Sergio Bonelli Editore con l’episodio “Qualcuno sul fondo”, scritto da Giovanni Gualdoni e pubblicato sul Dylan Dog Gigante numero 21, del novembre 2012. Ora, appunto, è nello staff di disegnatori di Dampyr.

telegra_promo_mangaforever_2

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui