La sezione del Comic-Con dedicata a The Walking Dead si è aperta con una discussione riguardante l’omonima serie TV in uscita a breve.

Il regista Frank Darabont aveva già in mente da tempo la produzione di un film incentrato sul genere horror/zombie e ha deciso di adattare il fumetto The Walking Dead dopo una visita ad una libreria della sua zona. “Ho preso il volume dallo scaffale, l’ho portato a casa, l’ho letto e ho capito che era proprio la storia di Zombie che stavo cercando. Sono stati fatti innumerevoli film di questo genere, ma l’aspetto che mi ha attirato maggiormente è stato il grande sviluppo dei personaggi presente nel corso della storia.”

La serie TV debutterà nel mese di Ottobre (il lancio sarà effettuato in collaborazione con Fox) e verrà trasmessa simultaneamente in 120 paesi e in 30 lingue diverse. L’autore del fumetto, Robert Kirkman, si è detto sorpreso del fatto che la sua opera arriverà sul piccolo schermo. “Mentre lavoravo a The Walking Dead” ha affermato l’autore”non ho mai pensato ad un eventuale adattamento televisivo.” Kirkman ha proseguito annunciando che Charlie Adlard, disegnatore succeduto in corso d’opera a Tony Moore, interpreterà uno zombie nella serie tv.

Per quanto riguarda gli elementi in comune tra l’opera originale e questo adattamento, sembra che la serie  in alcuni punti si distaccherà dal fumetto. “Ho sempre pensato che la sceneggiatura dell’opera originale sia molto valida”ha affermato Darabont” ma ritengo indispensabile sfruttare ogni spunto di cambiamento per continuare a creare nuove situazioni e per espandere la trama stessa.” Dopo questi annunci è stato presentato un breve estratto dalle riprese effettuate finora, che vedeva Rick Grimes (Andrew Lincoln) e Shane (Jon Bernthal) alle prese con un gruppo di killer fuori controllo, episodio già visto nella prime vignette del fumetto.

Darabont si è detto molto soddisfatto del cast che è riuscito a riunire per la produzione, dichiarando anche di aver trovato ruoli decisamente appropriati per le diverse caratteristiche di ogni attore. Il  protagonista Andrew Lincoln si è detto a sua volta un grande fan dell’opera a fumetti, affermando di averla letta solo dopo aver dato uno sguardo alla sceneggiatura. “Ho trovato il fumetto fantastico” ha proseguito Lincoln “il mondo e i personaggi creati da Robert sono davvero incredibili.”

Sono stati poi raccontati aneddoti divertenti sui dietro le quinte del progetto. Sembra infatti che, nel momento della pausa pranzo, nessuno degli attori volesse mangiare con le comparse che interpretavano gli zombie, a causa dell’accurato lavoro di make-up che rendeva gli Zombie davvero spaventosi.

Successivamente, si è passati alle domande dei fan. È stato chiesto come sarebbero stati affrontati nella serie gli eventi traumatici riguardanti il piccolo Carl. “Non ci siamo ancora arrivati, ma ce ne occuperemo in maniera accurata. Vogliamo evitare di traumatizzare i bambini.” ha risposto il regista. Proseguendo con le domande, sono state chieste delucidazioni sul livello di violenza che sarà presente nel film. Sembra che nella serie il sangue abbonderà, caratteristica non vista nel trailer non perchè assente, bensì a causa del taglio di alcune riprese non ritenute adatte ad una parte del pubblico presente.”Non le abbiamo inserite perchè il Comic-Con ha detto di no” ha affermato Darabont.

Per concludere, è stata rivolta una domanda riguardante la colonna sonora della serie. Il regista ha invitato il compositore Bear McCreary a rispondere. Il musicista ha affermato che “essendo una storia drammatica, ci saranno episodi musicali adatti a questo tipo di eventi, ma non mancheranno brani totalmente diversi. Rimarrete sorpresi da alcune sonorità che non sono mai state inserite prima d’ora nei film di Zombie.”

Il progetto sembra davvero ben curato, aspettiamo fiduciosi. A presto con nuove notizie.

telegra_promo_mangaforever_2

4 Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui