Oltre ai consueti tre albi, l’Inedito e le due storiche ristampe, il mese di aprile offrirà ai lettori Astorina un’altra uscita: l’attesissimo nuovo albo de “Il Grande Diabolik”.

Il Diabolik Inedito di aprile, in edicola dal primo giorno del mese, è intitolato “Sangue nella Giungla” ed è firmato da Gomboli e Pasini (soggetto), da Cajelli (sceneggiatura) e Facciolo (disegni e copertina).

L’albo, nato da un’idea di Cajelli e Iudica, racconta di come Diabolik ed Eva, giunti in uno sperduto villaggio della foresta tropicale per impadronirsi del fantastico tesoro di Carlito Videla, incontrino Ginko in maniera del tutto inaspettata. Ma stavolta non sarà lui l’avversario più temibile.

Da mercoledì 10 arriverà invece il numero 622 di Diabolik R, la prima ristampa di Diabolik, che ad aprile dà nuovo lustro a “La prigione dei dannati”, albo di Faraci, Martinelli (soggetto e sceneggiatura) e Facciolo (disegni) del dicembre 1998.

Per mettere a segno il nuovo colpo, Diabolik questa volta deve lasciarsi arrestare. E così si ritrova in un tetro penitenziario fra i peggiori delinquenti, dove la morte è sempre in agguato.

Si va molto più indietro nel tempo con Diabolik Swiisss, seconda ristampa delle avventure dell’inafferrabile criminale, che a partire da sabato 20 aprile riporta in edicola un albo dell’ottobre del 1972, “La morte in eredità”.

Con testi delle sorelle Giussani e disegni del duo Bozzoli-Jeva, la storia racconta di come il ricco Donner non abbia fatto in tempo a morire che subito i suoi eredi hanno cominciato a uccidersi per spartirsi l’eredità. Anche Diabolik, suo malgrado, finisce sotto questo fuoco incrociato.

Oltre alle canoniche tre uscite, infine, ad aprile, come ogni amante del Re del Terrore sa, c’è anche Il Grande Diabolik, quest’anno intitolato “DK. Io so chi non sono”, di cui abbiamo già avuto modo di parlare altrove.

telegra_promo_mangaforever_2

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui