La prima settimana del mese di aprile offre ai lettori Bonelli ben 4 albi inediti e una ristampa targata Dylan Dog.

Da martedì 2 aprile arriva in edicola il numero 175 di Julia dal titolo “Myrna: infanzia perduta”. Con soggetto di Giancarlo Berardi, sceneggiatura dello stesso e di Maurizio Mantero, disegni di Steve Boraley e copertina di Cristiano Spadoni, l’albo mensile racconta del ritorno in scena di Myrna, che veste ora i panni di una maestra d’asilo.

Questo suo nuovo ruolo fa emergere dal suo passato ricordi e aspetti della sua infanzia che la rendono più umana. Ma ciò non significa che l’eterna avversaria di Julia smetta di essere crudele e spietata.

Il numero 573 di Zagor, intitolato “Sertão” sarà in edicola da mercoledì 3. I testi di Mauro Boselli e i disegni di Paolo Bisi offono un ritratto dei cangaceiros, rifugiati nella desolata boscaglia del sertão brasiliano sotto la guida del coraggioso Diavolo Nero Lucas de Feira. A caccia di questi è stato inviato un reparto speciale di soldati guidato dall’astuto capitano Gaudencio.

Tra i due fuochi, Zagor, Cico, Lobo e Kismeth. Lo Spirito con la Scure incrocia le sue armi sia con i soldati che con i cangaceiros, ma presto dovrà fare una scelta.

Giovedì 4 aprile sarà la volta de “La furia di Thorke”, albo numero 157 di Dampyr. Harlan, deciso a farla finita con uno dei suoi più grandi avversari nonché maggior responsabile del tragico destino dell’amata Lisa, chiede aiutro ai potenti amici Mulawa, Ann Jurging e Caleb Lost oltre ad arruolare due “connazionali” del demone della Dimensione Nera.

Con una trappola si vuol attirare Thorke a Praga affinché Caleb possa affrontarlo e distruggerlo, ma qualcosa sembra andar storto: il demone cannibale penetra nel teatro e si avventa sull’inerme e piccola Ljiuba. Il volume porta le firme di Mauro Boselli (testi) e Nicola Genzianella (disegni).

Ultima uscita inedita della settimana è Tex, giunto al numero 630. Da sabato 6 i lettori potranno godersi “Lotta senza respiro”, fatica firmata dal duo Faraci e Mastantuono. Nell’albo prosegue la fuga dell’evaso Vince Stanton, che riesce a riunirsi con i propri ex complici. Ma la banda di Mitch Fraser non lo accoglie a braccia aperte: c’è un vecchio conto da regolare e Stanton cade dalla padella alla brace.

Per lui la speranza di salvezza si chiama Tex e Carson. I due pards, dal canto loro, affronteranno anche cinque sanguinari fratelli intenzionati a vendicarsi del fuggiasco.

Da venerdì 5 aprile arriva in edicola il numero 40 della Grande Ristampa di Dylan Dog, con copertina di Corrado Roi. Il volume bimestrale come sempre offre 3 storie, dalla 118 alla 120 della serie regolare.

La prima è “Il gioco del destino”, affidata al duo Chiaverotti e Venturi. Aileen Ward tenta di fare lo scoop della sua vita: fotografare uno spettro in compagnia di Dylan Dog. Insieme partono per un sinistro itinerario notturno, senza sapere che qualcosa li segue: la lama scintillante del destino che ha la maschera di un killer insensato, sempre pronto a iniziare la partita.

La seconda storia è “L’occhio del gatto”, di Sclavi e Saudelli, che narra del ritorno di Cagliostro, che porta con sé una serie di misteri: Lady De Bourgh assassinata nel proprio letto, il povero Bruce tormentato da sogni premonitori, la leggenda di un antico albero maledetto. Insomma, una girandola di personaggi e di misteri presi in un vortice che cade…nell’occhio del gatto.

A chiudere il volume: “Abyss”, con testi di Balsamo e Sclavi e disegni di Casertano. Qualcosa risale attraverso gelide acque e anni di oblio: la mano bianca di un annegato che afferra la caviglia dei nuotatori. C’è la voce e il pianto di una bambina che risuona nel relitto di una grande nave e ha una storia di dolore da raccontare e una rabbia infinita che le brucia negli occhi.

telegra_promo_mangaforever_2

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui