Dopo “Posizione di tiro”, grazie a Coconino Press arriva in Italia un’altra opera firmata dal duo francese Manchette-Tardi: “Pazza da uccidere”.

“Pazza da uccidere” è il nuovo graphic novel edito da Coconino Press-Fandango. Si tratta della riduzione a fumetti del romanzo del francese Jean-Patrick Manchette, tra i principali reinventori del genere noir.

Ad adattare l’ironico e anarchico romanzo del 1972 è il connazionale Jacques Tardi, già alle prese con le opere noir di Manchette, come Posizione di tiro e Piccolo blues della costa ovest, e con altri romanzi polizieschi, come quelli del popolare Leo Malet.

“Pazza da uccidere” è un noir sovversivo e ironico, ma al tempo stesso capace di lasciar senza respiro i lettori. Si tratta di una storia criminale il cui ritmo incalza per tutte le 104 pagine del volume fino al finale frenetico e sanguinoso.

Convinto che dopo Dostoevskij e Tolstoj il poliziesco rappresenti l’unica grande letteratura morale della nostra epoca, l’autore marsigliese imbastisce infatti una storia dalle tinte forti.

Julie, da poco uscita da cinque anni di cure psichiatriche, trova lavoro come baby sitter di Peter, un bimbo di nove anni, orfano di entrambi i genitori e viziatissimo erede di una fortuna. Ma c’è qualcuno che vuole ucciderlo e affida l’incarico a Thompson, killer freddo e spietato, ormai però nauseato dal proprio mestiere.

Con i suoi disegni raffinati ed essenziali, Jacques Tardi ricrea perfettamente le atmosfere oscure e il mondo violento messo su carta da Manchette. Altrettanto magistralmente i disegni del fumettista francese restituiscono la gelida vena anarchica, l’ironia, la critica sovversiva verso ogni potere costituito che caratterizzano la prosa del connazionale.

Le tavole in bianco e nero di Tardi non si limitano però ad illustrare il romanzo e la scrittura chirurgica e sincopata di Manchette, ma interpretano, amplificano i significati, permettendo all’opera di risuonare di nuove corde. In definitiva il volume in uscita per Coconino Press-Fandango rappresenta un connubio, davvero ben riuscito, tra un grande del fumetto e un punto di riferimento per la (nuova) letteratura noir, gallica e non.

telegra_promo_mangaforever_2

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui