Recensione Batman contro Dracula – Warner Bros.

    6

    Regia: Michael Goguen
    Provenienza:
    USA
    Durata: 80 minuti
    Audio:
    Italiano e Francese – Dolby Surround 2.0 ;  Inglese – Dolby Digital 5.1
    Prezzo:
    12,99 euro
    Distributore:
    Warner Bros. Entertainment


    Guardando la copertina o leggendo anche solo il titolo, Batman contro Dracula, si può avere l’impressione che si tratti di una storia ridicola o improbabile, che non manca di far spuntare un “sorrisetto” ogni qualvolta lo si legge. Invece questo film d’animazione tratto dall’ultima serie animata dedicata all’Uomo Pipistrello, The Batman, è molto avvincente e ricco di spunti narrativi.

    Pensandoci bene, infatti, sono molti i punti in comune tra l’oscuro paladino di Gotham e il leggendario Principe delle Tenebre ideato da Bram Stocker, come già intuirono Doug Moench e Kelley Jones anni fa, nella celebre miniserie Batman & Dracula: Red Rain, a cui il film è chiaramente ispirato.

    Entrambi i personaggi sono creature della notte, che si muovono nell’ombra, senza che la gente nemmeno si accorga di loro. Batman si traveste come un pipistrello, Dracula si trasforma in uno di essi. Ecco perché il conte Vlad rimarrà inizialmente affascinato dalla figura dell’Uomo Pipistrello, credendolo in pratica un suo seguace/sostituto. Ovviamente, dovrà presto ricredersi…

    La differenza sostanziale tra i due è che Batman è un semplice uomo e non dispone degli incredibili poteri del Re dei vampiri. Ecco perchè non gli sarà affatto facile affrontarlo e dovrà, come al solito, agire d’astuzia e utilizzare tutta la tecnologia e le armi a sua disposizione, nonché le sue conoscenze medico-scientifiche.

    L’altro lato interessante di questo film è il fatto che misceli abilmente l’azione e l’avventura tipica delle storie di supereroi, con sprazzi di horror, abituali in quelle di vampiri. Il nostro Bats, infatti, non dovrà vedersela solo con Dracula, ma anche con tutte le persone trasformate in vampiri da lui, tra cui lo stesso Joker.

    Eh già, perché anche qui non mancano “comparsate” di classici nemici del Pipistrello, come il pazzo Clown del crimine e il Pinguino, servitore suo malgrado di Dracula. Come non mancano altri temi classici della “mitologia batmaniana”: vedi il solito dramma dell’infanzia di Bruce Wayne, incapace di instaurare rapporti sentimentali stabili, o la diffidenza della polizia nei confronti di Batman, creduto il responsabile delle malefatte del conte Vlad, proprio per le caratteristiche che lo accomunano a lui. Inevitabili quindi i riferimenti al primo film di Burton e ad Anno Uno di Miller, che ormai, si sa, hanno fatto scuola…

    La qualità dei disegni, anche se in linea con le puntate tradizionali della serie, rimane comunque di buon livello, così come l’animazione. A differenza della serie di Bruce Timm degli anni Novanta, lo stile di The Batman è più moderno, spigoloso e stilizzato, forse un po’ più freddo a livello di colorazione, ma comunque soddisfacente.

    Gli extra del dvd non sono molto approfonditi, ma ci sono…e questo è già un passo avanti, visto che di solito sono quasi totalmente assenti in film di questo tipo.

    Si inizia con un breve speciale, che mette a confronto quelle che sono le credenze popolari riguardo Dracula e i suoi poteri con ciò che è effettivamente riscontrabile nella realtà. Si prosegue poi con un vero e proprio tour dentro Gotham City ( che non mancherà di divertire soprattutto il pubblico più giovane ), in cui si possono selezionare alcuni luoghi della città e successivamente oggetti e personaggi, a cui sono associate delle mini-interviste agli autori, in cui parlano del lavoro svolto per la realizzazione del film e del loro modo di vedere Batman e il suo mondo.

    Infine, un simpatico speciale sui doppiatori del film ci fa entrare proprio dentro lo studio di registrazione, mostrandoci gli attori mentre urlano e si sbracciano davanti al microfono, per rendere al meglio le loro interpretazioni vocali. A tal proposito, sottolineo che i doppiatori italiani di questo lungometraggio sono gli stessi ( ormai storici ) delle ultime serie tv a cartoni dell’Uomo Pipistrello.


    Voto: 7

    telegra_promo_mangaforever_2

    6 Commenti

    1. Incredibile che la Warner Home Video Italia non abbia completato l’edizione Dvd della storica serie animata di Bruce Timm, per poi trovare il tempo e i soldi di distribuire una simile scemenza. Le trame sono infantili e lo stile underground di Jeff Matsuda è penoso.

      • Ti confesso che all’inizio anch’io ero un po’ prevenuto nei confronti di questa serie, anche perchè ero affezionato a quella di Bruce Timm…
        Guardandola, però, mi sono dovuto ricredere ! Le storie non sono così malvagie o così inferiori rispetto alla serie anni ’90 e anche lo stile di Matsuda, benchè più freddo di quello di Timm, ha comunque un suo fascino: è più moderno e dinamico.
        Anche l’animazione, ovviamente, è migliore, in quanto realizzata in tempi decisamente più recenti…. ;-)

    2. Si infatti devi dire che nonostante non sarà tra i migliori lungometraggi prodotti di Batman, anche perchè diciamo che è una cosa più “alternativa” rispetto ad i soliti lungometraggi… però è sicuramente un bel lugometraggio molto carino e piacevole da guardare…Ovviamente niente a che vedere con “under the red hodd” o “la maschera del fantasma” che sono sicuramente tra i migliori lungometraggi prodotti su Batman…è vero, peccato che la Warner non abbia completato ancora tutti i cofanetti della serie animata, anche se spero che prima o poi faranno gli ultimi due cofanetti mancanti anche qui in Italia…e la cosa che mi sono sempre chiesto è perchè non hanno ancora fatto uscire in Italia i dvd di “Batman Beyond il Ritorno Del Joker” e “Batman & Mr. Freeze Subzero” che tra l’altro sono tutti e due bellissimi…speriamo che si decideranno a far uscire tutto…però ormai per questi ultimi due ho quasi perso la speranza…e sopratutto che facciano uscire il prima possibile anche in Italia “under the red hood” che voglio vederlo assolutamente in italiano…che poi all’epoca che era uscito “gotham knight” qui in Italia l’hanno fatto uscire quasi in contemporanea con gli USA, ma l’hanno fatto solo perchè in quel periodo stava uscendo “the dark knight” al cinema e allora hanno voluto approfittare del successo scatenato dal film….veramente certe volte non si riesce proprio a capire perchè la Warner fà queste scelte…però cavolo “under the red hood” è mille volte meglio di “gotham knight” e tra l’altro è il primo lungometraggio su Batman interamente dedicato ad una delle saghe della continuity ufficiale del personaggio, quindi ha anche una certa importanza…

      • Spero anch’io che arrivi presto “Under the red hood” in italiano, visto che mi è piaciuta molto anche l’omonima saga a fumetti !
        Per quanto riguarda “Gotham Knight”, resta sintonizzato, che presto dirò la mia anche su quello….. ;-)

    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui