Alla prima uscita con il nuovo editore Alan Ford offre ai lettori un albo scorrevole e a tratti divertente, ma che non può convince chi si aspettava grossi cambiamenti.

Alan Ford 524 – Vampireide

Autori: Max Bunker (testi), Dario Perucca (disegni).

Casa Editrice: 1000VolteMeglio Publishing.

Provenienza: Italia.

Prezzo: 4,00 Euro

Data di pubblicazione: Febbraio 2013


“Vampireide”, primo numero di Alan Ford edito dalla 1000VolteMeglio Publishing, non presenta in verità molti cambiamenti rispetto agli ultimi albi della MBP. In copertina, sotto il titolo della testata, compare la scritta “original”, sulla prima pagina c’è un nuovo numero di registrazione al Tribunale di Milano.

Per il resto nessuna rivoluzione, sebbene i lettori delle avventure del bello e ingenuo Alan speravano in cambiamenti più incisivi, capaci di restituire uno spirito, a detta di molti, ormai perso. Sta di fatto che la storia inedita di febbraio, simpatica e scorrevole, è una lettura che riesce a strappare dei sorrisi.

Nulla della mordente ironia di un tempo, questo no, ma il racconto del tentativo dei fratelli vampiri Sbranghen di prendere il posto – e i possedimenti – del barone Wurdalak e dei suoi accoliti merita sicuramente la sufficienza, supportata anche com’è dai sempre convincenti disegni di Dario Perucca.

Alonisius Alonisiis ingaggia Alan Ford e la bella Minuette per tentare di capire cosa succederà tra i vampiri della Transilvania, ora che le loro fila si sono ingrossate, e così insieme a loro vola nei Carpazi per raggiungere il castello di Wurdalak e indagare sugli Sbranghen, razza di vampiri 2.0 che può rendersi invisibile all’esposizione alla luce.

Tra notti tempestose, freddi sotterranei e bizzarre iniziative ministeriali, le 120 pagine di fumetto scorrono veloci, senza però lasciare il segno. Ci sarà tempo nelle prossime storie per far meglio.


Voto: 6

telegra_promo_mangaforever_2

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui