Sarà disponibile nelle fumetterie e librerie da aprile 2013 il dissacrante volume firmato da Davide La Rosa e Pierz. La Bibbia 2 si prospetta come il seguito, trash e satirico, del testo scritto più letto di sempre.

Si è fatto attendere alcuni secoli, ma alla fine è arrivato. Opera di Pierz e Davide La Rosa, “La Bibbia 2”, sequel del libro più letto di tutti i tempi, sarà diffusa a partire da aprile 2013 per i tipi di NPE.

«Avete presente la Bibbia? Sì, esatto, il libro più letto al Mondo che nessuno ha mai letto. Quel libro, colmo di religione e di leggende metropolitane che giravano nel Mediterraneo, aveva il problema che il finale lasciava il lettore con l’amaro in bocca (aveva anche il problema di aver causato fanatismi, morte e Paolo Brosio, ma tant’è)».

Con queste parole i due autori presentano nell’introduzione al volume il loro ultimo lavoro, colmo, come è facile capire, di ironia, dissacrazione e di certo non politicamente corretto.

Pierz, firma dei celebri “Ravioli Uèstern”, e Davide La Rosa, vignettista televisivo per Voyager nonché autore di “Zombie gay in Vaticano” e, sempre per NPE, di “L’ultimo romanzo di Dan Braun” hanno approntato delle nuove avventure con protagonisti Dio e Gesù, in un volume che mescola ironia, trash e satira sociale e religiosa.

“La Bibbia 2” sarà presentato al pubblico nel mese di aprile, in occasione del Napoli Comicon, in programma dal 25 al 28 aprile. Fino ad allora sarà possibile partecipare al contest “La Bibbia 2 – Conclave Elettorale 2013”, realizzato in collaborazione con Comic-Soon e il sito Verticalismi, per la realizzazione di una storia basata su un soggetto realizzato da Davide La Rosa e Pierz.

La migliore interpretazione verrà pubblicata nel numero 21 della rivista diffusa gratuitamente in 40.000 copie. I primi classificati riceveranno inoltre dei buoni acquisto sul catalogo NPE e una copia dedicata del volume in uscita ad aprile.

telegra_promo_mangaforever_2

2 Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui