Una nuova maxi serie per Wolverine: The Best There Is

3

Cosa accadrebbe se Wolverine si trovasse a combattere contro un nemico che, se ucciso, finirebbe per creare un enorme disastro?

A questa ed a numerose altre domande risponderanno Charlie Huston (testi) e Juan Jose Ryp (disegni) nella nuova serie Marvel dedicata a Wolverine intitolata “Wolverine: The Best There Is”.

Gli autori hanno affermato che, quando la serie venne inizialmente ideata, non era stata valutata l’ipotesi di poter scegliere proprio Wolverine come protagonista, ma analizzando bene il personaggio insieme ai suoi numerosi lati oscuri e alla sua tendenza ad essere particolarmente aggressivo, la scelta è ricaduta su di lui senza ulteriori dubbi. Nell’opera si è deciso di creare un nuovo tipo di avversario che non avesse mai avuto a che fare con il passato di Wolverine e che potesse distaccarsi dai classici nemici che il mutante ha affrontato nel corso della sua storia.

Il nome di questo antagonista nuovo di zecca sarà Contagion, ed è stato volutamente creato con caratteristiche totalmente diverse da quelle che da sempre contraddistinguono Wolverine. Contagion sarà infatti “alto, intelligente, particolarmente educato, erudito e dotato di un notevole autocontrollo”, come affermato dall’autore. “È un tipo di personaggio che difficilmente arriverebbe ad uno scontro con Wolverine. Il punto di forza di Contagion sarà rappresentato dalla sua capacità di poter controllare mentalmente Logan” ha continuato Huston. Sotto questo aspetto “psicologico” si nasconde però una minaccia del tutto fisica e materiale. Contagion, infatti, sarebbe in grado di uccidere milioni di persone se una sola goccia del suo sangue fuoriuscisse dal suo corpo. Proprio per questo Wolverine si troverà impossibilitato ad ucciderlo, ma anche semplicemente a ferirlo.

La scelta di inserire un personaggio del genere, deriva dalla volontà degli autori di rappresentare un Wolverine in una situazione nella quale la sua invulnerabilità viene messa a dura prova. Proprio per tentare di ridurre il grande potere di Logan, nel fumetto saranno presenti degli “scagnozzi” di Contagion, chiamati The Unkillables. Tra gli Unkillables saranno presenti numerosi personaggi, vecchi e nuovi, che Huston è riuscito a tirare fuori dall’infinito universo Marvel. L’autore ha rivelato per ora solo tre nomi: Madcap, Immortalis e Harry Sikes, un personaggio visto per la prima volta negli anni ’50, più precisamente nel ’53.

La serie sarà composta da numerosi numeri (sembra 12, per adesso) e nelle prime uscite ci verranno presentate le origini di Contagion e i suoi oscuri legami con una parte dell’universo Marvel, legami che, a detta dell’autore, sbalordiranno totalmente i lettori. Dopo aver narrato le origini del nemico, la storia si sposterà direttamente sulla figura di Wolverine, che avrà immediatamente a che fare con gli Unkillables.

Per quanto riguarda la scelta di Ryp ai disegni, Huston ha affermato che un suo grande fan e che apprezza particolarmente l’enorme livello di dettaglio che lo contraddistingue. L’opera sarà decisamente violenta e comprenderà “[…]tonnellate di sangue” al suo interno. Oltre a questo aspetto, che si può dedurre anche dalle immagini sottostanti, la storia sarà caratterizzata da una sana dose di momenti ironici, surreali, dark e violenti, pur rimanendo principalmente incentrata sull’azione.

telegra_promo_mangaforever_2

3 Commenti

  1. incredibile! una maxiserie su Wolverine!! che trovata originale!!! :|
    cmq … la notizia veramente buona è che vedremo Ryp all’opera su Logan … questo si me incuriosice … con la sua passione per i dettagli, probabilmente disegnerà ogni singolo pelo di Wolverine!!!! ihihihihih

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui