Scott Pilgrim vol. 2 – Scott Pilgrim Contro il Mondo – Rizzoli Lizard

3

Autore: Bryan Lee O’ Malley (testi e disegni)
Casa Editrice: Rizzoli/Lizard
Provenienza: USA
Prezzo: € 9,90


Nel secondo volume di Scott Pilgrim, intitolato ‘Scott Pilgrim Contro il Mondo’, le divertenti e stravaganti avventure del ventottenne che suona nella rock band Sex Bob-Omb, fidanzato con la diciassettenne Knives e che ha perso la testa per la bella Ramona, assumono un tono persino più demenziale e irriverente rispetto a quello del capitolo precedente. E si può dire che il canadese Bryan Lee O’Malley riesce, con notevole abilità, a mantenere desta l’attenzione del lettore con i suoi innumerevoli intrecci da soap-opera.

Come si sa, Scott, dopo essersi messo con la liceale Knives, non esita a iniziare una storia con la più scafata Ramona che, però, gli ha anche annunciato che, se intende veramente mettersi con lei, dovrà affrontare i suoi sette ex fidanzati malvagi e dotati di super-poteri, per ragioni che, ovviamente, l’autore ancora non rivela. Tuttavia, malgrado Scott sia riuscito a vincere in combattimento il primo ex, Patel, la sua situazione non è certo idilliaca.

Il suo compagno di appartamento gay, Wallace, infatti, gli pone un ultimatum: o si comporterà correttamente con Knives, lasciandola, oppure sarà lui stesso a parlare alla ragazza della relazione segreta con Ramona. E questo è solo il primo dei problemi che il povero Scott sarà costretto a risolvere.

Come in un serial televisivo, O’Malley inizia a rivelarci alcuni particolari del passato di Scott e, con un intrigante flashback, introduce ai lettori Lisa Miller, amica del cuore di Scott sin dai tempi delle superiori e che incomincia ad esercitare un ruolo rilevante nelle storie. Per giunta, O’Malley si diverte a prendere in giro, come nell’uscita precedente, comportamenti e cliché della comunità giovanile alternativa anglosassone e stavolta inserisce, con finalità ridanciane, una sottile corrente di bisessualità nell’universo narrativo del fumetto.

Difatti, anche se non ci sono sicurezze al riguardo, forse Scott ha avuto una breve relazione con Neil, membro onorario dei Sex Bob-Omb e, per giunta, quest’ultimo si fa sedurre da Knives. La ragazza, del resto, dopo essere stata lasciata da Scott, per ingelosirlo, decide di flirtare con il timido Neil. Significa che l’eroe del serial può tranquillamente amoreggiare con Ramona? Niente affatto; perché stavolta a minacciare il loro rapporto è il secondo ex fidanzato malvagio della fattorina ninja, e cioè Lucas Lee, super muscoloso attore di film d’azione, chiara caricatura dei vari Steven Seagal che infestano il cinema americano.

Anche in questo capitolo, O’ Malley utilizza sequenze meta-narrative, riferimenti all’immaginario indie rock degli ultimi decenni e dialoghi ben costruiti, con stilemi da sit-com e le consuete, deliziose influenze manga e underground. Ma non mancano ulteriori novità che, si capisce, verranno sviluppate in seguito. Innanzitutto, si parla di una nuova band, i Clash At Demonhead. Perché sono importanti? Chi sono realmente? Che rapporti hanno, se ne hanno, con l’incasinato Scott Pilgrim?

Oltre a ciò, O’Malley ci delizia con altre spassose trovate: a parte le assurde ricette dei burritos, nel corso del combattimento tra Scott e Lucas Lee si viene a sapere che i passati boyfriend di Ramona fanno parte di un gruppo, la Lega degli Ex Fidanzati Malvagi di Ramona. Di conseguenza, O’Malley realizza uno sfottò delle convenzioni dei comic-books americani, con suggestioni da teen-drama, senza, soprattutto, prendersi sul serio, dal momento che, in diverse pagine, O’Malley fa commenti sferzanti persino nei confronti della sua stessa opera. ‘Scott Pilgrim Contro Il Mondo’ è la conferma dell’originale talento dell’autore.


Voto: 8

telegra_promo_mangaforever_2

3 Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui