Magico Vento tra Italia e Usa, nuovi dettagli sul suo ritorno

Che il 2013 sarebbe stato l’anno del ritorno di Magico Vento lo avevamo già annunciato. Ma adesso che sono noti nuovi dettagli sulla ricomparsa nelle edicole italiane e sull’approdo negli Stati Uniti delle avventure di Ned Ellis ritorniamo a parlarne.

Guardiamo prima in casa nostra. A partire dal 21 marzo 2013 la serie Bonelli realizzata da Gianfranco Manfredi tornerà nelle edicole e nelle fumetterie, con una riedizione integrale a colori. Sarà riproposta da Panini Comics con cadenza mensile, a partire dal numero uno, Fort Ghost.

Il prezzo di copertina di Magico Vento Deluxe sarà 3,50€ e le dimensioni degli albi, di 96 pagine, brossurati, saranno 16×21 centimetri. Ciascun volume conterrà un’avventura della serie regolare, che si compone in tutto di 131 albi, e sarà ricco di extra.

Ma il personaggio di Gianfranco Manfredi, modificato il proprio nome in Magic Wind, approderà anche negli States. Non si conosce ancora la data ufficiale di pubblicazione, ma si sa che il formato sarà quello standard dei comics statunitensi, ossia 17×26. La periodicità, almeno inizialmente, sarà trimestrale.

A diffondere le avventure a metà tra western e horror dell’uomo bianco cresciuto tra i Sioux sarà l’EpiCenter Comics di Igor Maricic, con sede a San Francisco.

Anche in questo caso si partirà con il primo numero della serie, ma non saranno riproposte tutte le storie pubblicate dalla Bonelli qui in Italia tra il 1997 e il 2010. Di contro, ciascun albo presenterà contenuti extra e sarà distribuito su tutto il territorio federale, nonché disponibile anche su Amazon.

In Magic Wind non sarà assente un tocco di Zagor. Sì perché, come non ha mancato di sottolineare Moreno Burattini sul suo profilo Facebook, dell’impaginazione, dell’inserimento del lettering in inglese e del progetto grafico della versione a stelle e strisce di Magico Vento se ne occuperà Attila Juhas, che più volte ha omaggiato lo Spirito con la scure, partecipando anche a Cover Reloader, concorso dedicato alla rielaborazione delle copertine di Galliene Ferri. Le copertine di Magic Wind, poi, saranno affidate al serbo Bane Kerac, recentemente arruolato nello staff di Zagor e attualmente impegnato nella lavorazione della storia “Il passato di Guitar Jim”.

COMMENTA IL POST