Avevamo già parlato sulle pagine di Manga Forever di questa nuova miniserie di 4 numeri dedicata al Punitore, che sarà costretto a scontrarsi contro l’intero universo Marvel a causa di un terribile virus.La serie, intitolata “Marvel Universe vs The Punisher” sarà a cura di Jonathan Maberry (testi) e di Goran Parlov (disegni), come già annunciato. Sulla serie sono stati da poco rivelati nuovi particolari.

Fino a poco tempo fa non si sapeva di preciso quanto potesse essere diffuso il virus, adesso sembra invece che tutti verrano contagiati, uomini, donne, bambini, super-eroi e super-criminali. La storia inizierà in “medias res” ovvero a fatti già avvenuti, posizionandosi temporalmente cinque anni dopo la diffusione del virus che ha trasformato tutti, tranne il Punitore, in bestie assassine. Oltre alla consueta dose d’azione, nella storia verrà analizzato a fondo l’aspetto psicologico di Frank Castle/Il Punitore. L’editor Alex Alonso, che era presente insieme all’autore Maberry ad una conferenza organizzata dalla Marvel, ha affermato che ha sempre reputato molto interessante l’idea di introdurre un virus nell’universo Marvel per stravorgerlo completamente. Lo stesso Alonso ha dichiarato che Maberry sta programmando un’altra serie, sempre di impronta “apocalittica”, che spera di portare presto alla luce. Durante la conferenza si è parlato anche del disegnatore, Goran Parlov, e del suo ingresso nel progetto. Maberry ha affermato che la scelta di Parlov è stata effettuata proprio per la  sua capacità di creare un Frank molto stoico, molto rigido e aggressivo.

Durante l’incontro sono state rivolte numerose domande all’autore. Gli è stato chiesto, in particolare, il motivo per il quale sia stato scelto come protagonista proprio il Punitore, tra i tanti personaggi Marvel disponibili. Maberry ha risposto che “C’è una ragione precisa per questa nostra scelta, ma non posso rivelarvela altrimenti finirei per fare uno spoiler del primo capitolo.” L’autore, comunque, successivamente ha parzialmente risposto alla domanda, affermando che, al contrario di molti altri personaggi Marvel, il Punitore non si è mai fatto scrupoli ad uccidere, caratteristica essenziale in un mondo apocalittico di questa portata. Pare che la storia del fumetto non sarà incentrara totalmente sulla figura del Punitore in quanto tale, ma piuttosto sulla figura di Frank Castle come essere umano, più che come eroe.

Continuando a parlare di Frank, Maberry ha affermato che “È un cattolico, sa benissimo che le sue azioni lo porteranno direttamente all’inferno. Pur essendo consapevole di questo, continuerà a fare ciò che deve, evitando di mettere in pericolo gli innocenti.”

Riguardo agli altri personaggi, Alonso ha dichiarato che sarà molto facile riconoscerli, anche se modificati talmente tanto dal virus da essere regrediti allo stato di semplici cavernicoli, poichè manterrano le loro caratteristiche originarie. Per concludere, Maberry ha annunciato che la storia sarà molto varia, alternando momenti di humour a momenti ben più tristi e toccanti. La serie debutterà il 4 Agosto sul mercato Americano.

telegra_promo_mangaforever_2

5 Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui