L’organizzazione della grande convention di Shueisha ha comunicato l’annullamento di tutti gli eventi legati al manga di Tadatoshi Fujimaki per tutelare i visitatori, dopo ripetute minacce contro la serie.

Giovedì sul sito ufficiale dell’edizione 2012 di Jump Festa è apparso un annuncio con cui Shueisha si è scusata pubblicamente con i suoi lettori per essersi vista obbligata a procedere alla cancellazione a sorpresa dell’evento Kuroko No Basuke Super Stage, previsto per il 22 e 23 dicembre prossimi. Il Kuroko No Basuke Super Stage avrebbe dovuto infatti tenersi alle 13:30 di sabato 22 dicembre, e avrebbe visto partecipare diversi ospiti tra cui i doppiatori dell’anime Kensho Ono, Yuuki Ono, Junichi Suwabe e Fumiko Orikasa.

Non solo, ad essere stati tagliati dal programma della manifestazione sono tutti gli eventi, le esposizioni e la vendita di merchandising collegati alla serie.

Lo staff di Jump Festa ha reso noto che Makuhari Messe, il centro congressi di Chiba che ospita la convention, ha ricevuto ripetute minacce che, appunto, richiedevano l’annullamento di qualsiasi evento collegato a “Kuroko No Basuke”. A seguito di questi spiacevoli episodi, lo staff si è riunito per discutere della vicenda, e ha infine optato per la cancellazione della parte di programma in questione, in modo da garantire in via prioritaria la sicurezza dei visitatori (ne sono attesi ben 163.000 solo per il weekend tra il 17 e il 18 dicembre). Per quanto riguarda il resto degli eventi in scaletta, invece, non dovrebbero esserci variazioni rispetto a quanto previsto, anche se il servizio di sicurezza verrà rafforzato.

Una decisione, quella presa dall’organizzazione, su cui ha senza dubbio pesato il fatto che già dal mese scorso ben 20 location collegate a vario titolo al creatore della serie Tadatoshi Fujimaki, tra cui il Comiket, hanno ricevuto lettere minatorie contenenti polveri e sostanze tossiche. Addirittura, una fonte investigativa avrebbe confermato che il liquido recapitato alla Sophia University lo scorso 12 ottobre, se vaporizzato, avrebbe potuto produrre una dose letale di solfuro di idrogeno.

A novembre, inoltre, sono stati annullati anche “Shadow Trickster Osaka” e “Miracole Quarter”, due eventi di doujinshi legate al manga, inizialmente programmati a Sapporo. Anche la manifestazione ufficiale “Kuroko No Basuke produced by Namco Namja Town”, tenutasi a Tokyo, si è conclusa ben 19 giorni prima del previsto a seguito delle minacce, così come l’Animate Cafè Tennoji di Osaka ha rescisso il contratto di collaborazione per la realizzazione di un evento a tema.  Tuttavia, vi sono anche delle eccezioni, come il regolare svolgimento dello “Shadow Trickster 3” tenutosi il 20 ottobre,  nonostante la minaccia ricevuta dal centro congressi Tokyo Big Sight.

In Italia, “Kuroko No Basuke” è stato annunciato da Star Comics.

telegra_promo_mangaforever_2

4 Commenti

    • Un messaggio diceva Fujimaki mi ha tolto tutto, un altro diceva che kuroko no basket era una parodia e quindi dovevano interromperlo, anche se parodia di cosa non si è capito. Tutto questo non ha molto senso però l’acido solfidrico ce l’aveva e hanno dovuto prenderlo sul serio.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui