Rumiko Takahashi, Kazuhiro Fujita e Hiromu Arakawa insieme per aiutare i terremotati

Al via in casa Shogakukan una nuova iniziativa dei mangaka per raccogliere fondi a sostegno delle popolazioni vittime del sisma del 2011.

Sette artisti della nona arte nipponica si sono riuniti ancora una volta per contribuire al piano di ricostruzione delle zone devastate dal sisma e dallo tsunami del marzo 2011.

Il progetto prevede la pubblicazione nel marzo 2013 di uno speciale volume che andrà a raccogliere le one-shot appositamente realizzate dai mangaka, i cui proventi e i diritti d’autore saranno interamente devoluti a sostegno dei terremotati.

L’idea alla base di questa iniziativa, denominata “Heroes Comeback”, si deve a Fujihiko Hosono (Gallery Fake), e prevede la realizzazione di episodi autoconclusivi che avranno come protagonisti i personaggi delle opere passate degli artisti che hanno aderito al progetto.

Il primo capitolo della serie di speciali è stato pubblicato sul numero 47 di Weekly Big Comic Spirits di Shogakukan, uscito lunedì scorso, e costituisce la prima parte dei due episodi firmati da Hosono, e che vedono in scena il protagonista del suo manga “Gallery Fake”, in visita nella regione del Tohoku dopo il disastro.

JF

Sul numero 49 della rivista, sarà poi la volta di Masami Yuuki (Birdy the Mighty) che rispolvererà il suo “Kyukyoku Chojin R”, seguito sul numero 50 dall’episodio di “Utsurun Desu” di Sensha Yoshida.

Ma non è finita qui, perché nella rosa di mangaka coinvolti figurano anche Rumiko Takahashi (Lamù), Kazuhiro Fujita (Ushio & Tora) e Hiromu Arakawa (Fullmetal Alchemist), le cui opere saranno invece ospitate sulle pagine di Weekly Shonen Sunday.

Infine, daranno il loro contributo anche Kazuhiko Shimamoto (The Skull Man) e la Ishimori Productions, che pubblicheranno su Monthly Shonen Sunday.


Entra nel nostro canale di Telegram. Clicca qui

Loading...