In attesa di conoscere i nuovi autori e le nuove opere che seguiranno Hirohiko Araki e il suo Rohan al Louvre abbiamo scovato per voi il logo di Hikari, l’etichetta di 001 Edizioni dedicata ai grandi del fumetto giapponese.

Prima di mostrarvi il logo, vi riproponiamo un estratto del comunicato stampa che illustra la filosofia della nuova linea manga di 001 Edizioni:

HIKARI vuole portare una nuova luce nel mondo del manga in Italia, con una filosofia ben precisa: quella di offrire ai lettori un manga certificato di qualità.
In un mercato sempre più sovraffollato, con decine di pubblicazioni ogni mese, risulta difficile al lettore in cerca di storie realmente interessanti, orientarsi in questo mare infinito di proposte.

HIKARI vuole andare incontro alle esigenze di questi lettori con un programma editoriale che vaglierà i cataloghi delle case editrici giapponesi grandi e piccole alla ricerca di prodotti di eccellenza, ogni titolo ritenuto interessante dai nostri editor sarà vagliato da un apposito comitato di lettura.

Una garanzia ulteriore per il lettore che quando troverà in fumetteria e libreria un titolo HIKARI sarà tranquillo di stare facendo un acquisto di qualità. Qualità delle storie ma anche della veste grafica, della carta utilizzata, per offrire al lettore una immersione totale, anche materica, nella filosofia HIKARI.

HIKARI non pubblicherà un numero fisso di titoli al mese, pubblicherà solo manga che hanno qualcosa da dire, che lasciano un segno.

Ecco il logo:

 

telegra_promo_mangaforever_2

3 Commenti

  1. Max, come già detto altre volte mi ripeto, basta limitarsi a scegliere dall’infinito catalogo nipponico/orientale solo opere in volume unico o poco più, anche accorpandole in taluni casi.
    Si minimizzano i rischi per l’editore e per il lettore.

  2. Perchè ragionare così? Non tutti i manga con un volume o poco più sono delle belle storie,anzi a volte ,se non specificato,sono serie progettate per diversi volume ,ma per problemi editoriali o commerciali,vengono chiuse in fretta e furia …l’ho notato specialmente nei manga moderni,ma anche in qualche autore anni 80/90,uno su tutti le opere di Kanzaki della Goen…perciò se in manga sono in volume unico ,prendo solo le raccolte di short-stories ,altrimenti salto.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui