Si conclude il manga vampirico di Nanae Chrono pubblicato in italiano da GP Publishing.

Attraverso il proprio blog Nanae Chrono ha annunciato che Vassalord si concluderà con il settimo volume, disponibile in Giappone dal 15 Marzo 2013.
La serializzazione su rivista, che procede a ritmo bimestrale, dovrebbe quindi terminare sul numero del 15 Dicembre di Comic Avarus di Mag Garden.

Il tankobon, inoltre, godrà di un’edizione limitata con OVA allegato: realizzato da Production I.G (Ghost in the Shell) sotto la direzione di Kazuto Nakazawa (Kill Bill Chapter 3: The Origin of O-Ren) e la caratterizzazione grafica di  Nariyuki Takahashi (Sisters of Wellber), il video porterà in animazione il primo arco narrativo del manga.

La confezione speciale, acquistabile presso i punti vendita della catena Animate, includerà anche un booklet di 32 pagine suddiviso in 8 pagine di bonus e 24 di illustrazioni.

In Italia GP Publishing ha pubblicato i primi cinque volumi:

Charley è un vampiro cyborg, e il suo lavoro è decisamente… oscuro. Il Vaticano ama affidargli i lavori “sporchi”, e lui non ama tirarsi indietro. D’altronde la sua vita è fatta di contrasti: brama il sangue pur essendo per metà macchina, ed è un vampiro che uccide vampiri. La vita di Charley è una vita a metà.
Johnny è un “edonista vampirico”: il suo passatempo preferito è irritare il suo… partner involontario. Oltre, ovviamente, a essere l’unica persona su cui Charley può contare per nutrirsi. Nonostante le apparenze, Johnny vive di luce riflessa: la sua è un’esistenza a metà.
I percorsi di Charley e Johnny sono destinati a intrecciarsi in modi impensabili: tra missioni totalmente fuori dal normale, incarichi meschini e terribili rivelazioni, chi avrà il coraggio di varcare le porte dell’inferno? A intralciare il cammino dei due, una principessa vampiro dalle fattezze di bimbo, una misteriosa e pericolosissima branca della Chiesa e… loro stessi.

telegra_promo_mangaforever_2

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui