simpson

I creatori dei Simpson avevano annunciato in precedenza che, dopo la pressione di individui chiaramente privi di senso dell’umorismo, avevano scelto di far sì che i personaggi non bianchi non fossero più doppiati da attori bianchi.

Ciò si è concretizzato in primis con l’allontanamento di Hank Azaria dal ruolo di Apu avvenuta alcuni anni fa, cosa per la quale l’attore si è scusato pubblicamente. L’anno scorso i personaggi neri come Carl Carlson, il dottor Hibbert e quelli di lingua spagnola come  l’Uomo Ape sono stati sostituiti con attori della loro stessa etnia.

Ora è stato annunciato un altro cambiamento in questo senso, poiché un particolare personaggio ricorrente cubano gay, anch’egli precedentemente doppiato da Azaria, ha bisogno di un attore cubano-americano gay che gli presti la propria voce.

I Simpson – il nuovo doppiatore di Julio

La notizia arriva da Pride.com, che rivela che l’attore Tony Rodriguez ha assunto il ruolo di Julio di recente, facendo il suo debutto in un episodio di marzo dei Simpsons.

Il cambiamento non è solo in linea con la nuova politica della serie FOX per essere più inclusivi, ma ha anche un’origine unica. Tutto è iniziato con “Smithers & Beyond: Every LGBTQ Joke On the Simpsons Ever“, un supercut autoesplicativo di due ore e mezzo creato da Drew Mackie del podcast The Gayest Episode Ever.

Il produttore esecutivo della serie Matt Selman ha confermato su Twitter che il casting di Rodriguez è stato parzialmente realizzato a causa di questo supercut e del podcast Gayest Episode Ever.

Le modifiche al cast dei Simpson sono state applaudite da fan e spettatori, anche se verrebbe da chiedersi come si possa pretendere che un programma satirico sia anche politicamente corretto (Plauto sarebbe d’accordo con me).

Acquistate I Simpson e la filosofia. Come capire il mondo grazie a Homer, Nietzsche e soci QUI!

telegra_promo_mangaforever_2

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui