La pandemia da Covid-19 è ancora in corso e ormai da lungo tempo sta danneggiando moltissime attività economiche in tutto il mondo. Fra questi settori, uno dei più colpiti è quello rappresentato da cinema e teatro.

Per questo motivo, durante una conferenza stampa il Premier Mario Draghi ha comunicato quali saranno le nuove norme che andranno a regolamentare le riaperture di cinema e teatri a partire dal prossimo 26 aprile.

Cinema e teatri aperti in sicurezza dal 26 aprile

Dal 26 aprile sarà consentito organizzare gli spettacoli all’esterno, come ha dichiarato il nostro Presidente del Consiglio Mario Draghi durante una conferenza stampa.

Le stesse fonti di Governo hanno aggiunto che saranno consentite anche le attività al chiuso, stando però bene attenti a rispettare quelle che sono le limitazioni di capienza da tenere d’occhio per cercare di evitare che le persone siano troppo vicine fra di loro.

Dario Franceschini, Ministro della Cultura, è poi intervenuto durante l’incontro ‘Una nuova stagione. Cultura e spettacolo dopo la pandemia’, dichiarando quanto segue:

Dal 26 aprile potranno riaprire nelle zone gialle teatri, cinema, musei ed eventi all’aperto“.

Il Ministro Franceschini ha però tenuto a sottolineare che non si tratterà di riaperture per così dire indiscriminate, poiché ci saranno

delle limitazioni alle capienze che già conoscete. Abbiamo a lungo discusso con le categorie e io ho discusso con il CTS (il Comitato Tecnico Scientifico che fa capo al Ministero della Salute) per avere allargamenti soprattutto per gli spettacoli all’aperto, perché le limitazioni all’aperto hanno molto meno fondamento e sono meno indispensabili rispetto a quelle al chiuso.

In tempo breve, sicuramente prima del decreto, arriveranno le risposte del CTS e sarà possibile lavorare su un’estate in cui ci sarà maggiore elasticità al chiuso e maggiore disponibilità per gli eventi all’aperto“.

Sempre dal 26 aprile anche i ristoranti potranno riaprire, sia a pranzo che a cena, ma solo all’aperto e in zona gialla. Resta invece il coprifuoco dalle 22. Si è scelta come data per le riaperture lunedì 26 aprile perché ogni lunedì, dopo che sono stati analizzati i dati su contagi e decessi nelle diverse regioni, viene deciso il loro “colore”.

Tuttavia, anche le zone gialle saranno di un ‘giallo rafforzato’, perché potranno riaprire solo le attività all’aperto.

Acquistate il Manuale di Storia del Cinema QUI!

telegra_promo_mangaforever_2

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui