Zack Snyder ha rivelato perché ha deciso di tornare nel mondo dei morti viventi per il prossimo film di Netflix Army of the Dead.

Zack Snyder parla del suo Army of the Dead

Army of the Dead

Durante una sessione di domande e risposte dal vivo condotta da Netflix, al regista e co-sceneggiatore del film è stato chiesto cosa sperava di ottenere con il nuovo film. Per Snyder, si trattava di creare un mondo in cui il pubblico potesse immergersi:

Volevo davvero fare un film del cui universo io possa essere l’estrema autorità, e quindi, consentire al pubblico di salire a bordo. E questo si riferisce puramente al design. E penso di essere davvero ossessionato dal tono. Penso di averlo già detto, ma mi piace molto anche questo tono. Tipo, quando l’atmosfera è creata dal fatto che ti diverti, ma non fai nulla di divertente, dove hai il pubblico costantemente al limite, dove la realtà del film è la realtà cinematografica, ma una realtà che provi e rinforzi. Ad esempio, li mandi sempre più in profondità in un mondo che in un certo senso hai creato”.

Army of the Dead non sarà solo un universo autonomo, poiché Netflix ha già ordinato un film prequel e un anime spin-off. Netflix ha adottato questo modello di recente con serie come The Witcher, espandendone gli universi su vari media. Army of the Dead creerà il proprio ecosistema di non morti, e i mercenari del film non dovranno solo fare i conti con le masse barcollanti di morti viventi, ma affronteranno anche zombi veloci, intelligenti e organizzati.

Diretto e co-scritto da Zack Snyder, Army of the Dead è interpretato da Dave Bautista, Garret Dillahunt, Ella Purnell, Omari Hardwick, Raul Castillo, Tig Notaro, Theo Rossi e Ana de la Reguera. Il film uscirà su Netflix il 21 maggio.

Preordinate Zack Snyder’s Justice League Steelbook (4K Ultra HD + Blu Ray) QUI!

telegra_promo_mangaforever_2

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui