Star Wars: The Mandalorian

Circa un mese fa, Lucasfilm ha annunciato che l’attrice Gina Carano non sarebbe più apparsa nella serie di successo trasmessa su Disney + The Mandalorian, e report successivi hanno indicato che il personaggio di Cara Dune non ci sarebbe più stato, in futuro. L’improvviso “licenziamento” di Carano è stato causato dai molteplici e controversi post sui social media dall’attrice, il che ha portato l’hashtag #FireGinaCarano a fare tendenza online nelle ore precedenti il ​​suo licenziamento.

Poiché di recente c’è stata l’annuale Assemblea degli azionisti Disney, chiunque possieda una quota della società ha avuto la possibilità di porre una domanda al CEO Bob Chapek, e una persona ha proprio chiesto di questo caso in particolare.

The Mandalorian – il CEO Disney Bob Chapek parla del licenziamento di Gina Carano

La loro domanda implicava anche che esista una “nuova lista nera Disney” presso la società, così Chapek ha affrontato la domanda e le accuse di essere politicamente di parte dicendo:

Non vedo davvero Disney caratterizzarsi come incline a sinistra o a destra, quanto piuttosto per difendere valori, valori universali, valori di rispetto, valori di decenza, valori di integrità e valori di inclusione e cerchiamo di fare in modo che il contenuto che rendiamo riflettano la ricca diversità del mondo in cui viviamo. E penso che sia un mondo in cui dovremmo tutti vivere in armonia e pace“.

Per ricapitolare, la fine del tempo di Carano nella galassia lontana lontana è arrivato dopo che l’attrice ha fatto un post che paragonava persone con punti di vista conservatori nell’era moderna agli ebrei nel periodo della Germania nazista. A differenza di altre dichiarazioni che ha fatto, Carano ha cancellato il post quel giorno, ma il danno era già stato fatto. Quella sera fu rilasciata una dichiarazione non accreditata di Lucasfilm che diceva:

Gina Carano non è attualmente impiegata da Lucasfilm e non ci sono piani per lei in futuro. Tuttavia, i suoi post sui social media che denigrano le persone in base alle loro identità culturali e religiose sono abominevoli e inaccettabili“.

Gina Carano aveva precedentemente rivelato sui social media di aver appreso del licenziamento, e successivamente di essere stata abbandonata dalla sua agenzia. La combattente di MMA diventata attrice ha rivelato anche che stava sviluppando un nuovo progetto con l’esperto di estrema destra Ben Shapiro e il suo quotidiano Daily Wire.

I report da allora hanno indicato che Lucasfilm avrebbe rivelato che Gina Carano sarebbe dovuta essere la star dello spinoff di Star Wars durante la presentazione del Disney Investor Day dello scorso dicembre, ma quei piani sono sono saltati a causa del suo precedente comportamento sui social media.

Acquistate il Funko POP! di Mando da The Mandalorian QUI!

telegra_promo_mangaforever_2

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui