Parlando alla radio Tokyo FM, il produttore di Final Fantasy XVINaoki Yoshida a rivelato delle importanti novità sul gioco attualmente in sviluppo. Le sue parole sono state:

Final Fantasy XVI sarà fondamentalmente un gioco orientato all’azione. Si tratta di un Final Fantasy con un focus sulla trama e sull’azione. Vogliamo che i giocatori si immergano nella storia, quindi stiamo preparando un sistema di gioco che faccia venga messo in risalto la trama.

In sostanza il gioco sarà sicuramente action, ma in funzione della trama, che resta a quanto pare il focus principale dell’esperienza. Quello che possiamo ipotizzare è che il gioco abbia quindi un gameplay che faciliti la progressione della storia, nella speranza che non risulti troppo semplicistico. La paura è che si ottenga un effetto troppo simile a quello di Final Fantasy XV, non sempre abbastanza soddisfacente o sufficientemente complesso.

Yoshida ha inoltre aggiunto:

Io vengo da un’epoca in cui ho visto e giocato i Final Fantasy sin dalla loro prima iterazione. Ho quasi cinquant’anni e credo ci siano molte difficoltà da superare lungo la strada per divenire adulti, quindi vorrei che lo spirito del gioco sia riconoscibile per coloro che sono cresciuti giocando a Final Fantasy e che possano comprendere e divertirsi esattamente come con il primo capitolo.

Final Fantasy XVI – cosa sappiamo fino ad ora

La trama di Final Fantasy XVI si svolgerà in una terra chiamata Valisthea, costellata di colossali montagne di cristalli scintillanti chiamati Mothercrystals. Questi ultimi hanno torreggiato sui regni circostanti per intere generazioni, benedicendoli con il potere dell’etere. Questa benedizione dei Mothercrystals ha permesso ai regni di prosperare.

Innumerevoli guerre sono state combattute per ottenere il potere dei Mothercrystals in tutto il paese, portando all’ascesa di nazioni come il Granducato di Rosaria, il Sacro Impero di Sanbreque, il Regno di Waloed, la Repubblica Dhalmekiana o il Regno di Ferro. Le schermaglie in corso hanno forgiato una pace inquieta tra queste nazioni, ma con l’emergere del rovinoso Blight, la fragile pace sta deteriorandosi.

Il giovane cavaliere e l’uomo tatuato nel trailer di Awakening sono la stessa cosa. Si tratta del personaggio Clive Rosfield, protagonista principale del gioco. Figlio primogenito dell’Arciduca di Rosaria, Clive è uno “Scudo” che protegge suo fratello minore Joshua, l’Araldo della Fenice. Joshua gli conferì la Benedizione della Fenice, dando al nostro protagonista la capacità di brandire una parte del fuoco di Eikon.

C’è da capire come si svolgerà questa storia e come evolveranno i rapporti tra i personaggi in questo atteso Final Fantasy XVI.

In attesa del prossimo capitolo, recupera subito Final Fantasy XV Royal Edition per PlayStation 4!

telegra_promo_mangaforever_2

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui