Nella cruda e cruenta battaglia finale de L’Attacco dei Giganti (Shingeki no Kyojin) l’autore del manga, Hajime Isayama, non sta per davvero risparmiando nessuno e i personaggi che sperimenteranno da vivi la fine di questa avventura, attesa tra due capitoli, ancora non si possono dare per scontati.

ATTENZIONE ARTICOLO CONTIENE SPOILER SU L’ATTACCO DEI GIGANTI 137

Proprio all’interno del Capitolo 137 dell’opera, abbiamo appreso molto probabilmente la morte di due importantissimi personaggi del manga che attorno a loro si sono creati il centro del controllo e della devastazione del genere umano, ovvero i fratelli Eren e Zeke Yeager.

I due personaggi, dapprima nemici, si sono uniti per dar vita alla marcia dei Giganti del Gigante Fondatore che ha dato il via allo sterminio di tutti coloro fossero contro Eldia.

Zeke

Tornando al momento oggetto dell’articolo, tra le pagine finali del Capitolo 137 vediamo Zeke Yeager morire. Il primogenito di Grisha è stato ucciso da Levi proprio come quest’ultimo aveva promesso, ma le circostanze della sua morte erano tutt’altro che previste.

Dopo tutto, Zeke è quello che ha chiesto di essere ucciso. La sua conversazione con Armin nel mondo dei sentieri ha risvegliato i suoi sentimenti di attaccamento alla vita da tempo sopiti. Anche se ha sempre creduto nell’eutanasia di Eldia per terminare la spirale di dolore, muore con la convinzione di dare un’altra possibilità all’umanità.

Pertanto, Zeke esce fuori dal sentiero respirando l’aria di una buona giornata, ma ormai sa benissimo che è troppo tardi per tornare indietro sui suoi crimini e, difatti, lo attende un feroce e al tempo stesso sconfortato Levi che non ci ripensa due volte a tranciargli la testa.

E’ la morte di Zeke e, ancor di più, la riuscita missione di Levi per aver mantenuto la promessa fatta a Erwin durante la guerra di riconquista di Shiganshina.

Eren

In merito Eren, invece, sono i suoi amici storici del Corpo di Ricerca che, nonostante i tanti anni passati assieme a combattere e a soffrire, mettono in atto il piano per fermarlo per sempre.

Attraverso un’azione di avanzamento congiunto Armin, Mikasa e gli altri riescono a recidere la testa di Eren nella forma scheletrica del Gigante Fondatore. Reiner, trasformato nel Corazzato, fa in modo che la testa e il corpo del Gigante di Eren non possano ricongiungersi, mentre Armin, trasformandosi nel Colossale, lancia un’esplosione di calore e gas che consumano l’area circostante.

Eren era al centro di quell’area, pertanto Armin e Mikasa, con occhi attoniti, dicono addio al loro storico compagno di vita.

Diversamente da Zeke, questo sforzo non conferma la morte definitiva di Eren anche se non dovrebbe resistere ad una decapitazione e ad una esplosione. Sarà la fine per il protagonista? O vedremo un addio ancora più emozionante tra Armin, Mikasa e, appunto, Eren?

Non ci resta che assistere agli ultimi due capitoli per scoprirlo.

L'Attacco dei Giganti 137: addio a due personaggi principali?

L’Attacco dei Giganti: ecco la fine

L’Attacco dei Giganti sta andando gradualmente verso la conclusione e il capitolo finale, il 139°, sarà pubblicato il 9 aprile. Il volume finale invece, il numero 34, arriverà il 9 giugno 2021. Il Capitolo 138 è invece atteso il 9 marzo.

Acquistate ORA “L’Attacco dei Giganti 31” + “Short Stories 2” Planet Manga

telegra_promo_mangaforever_2

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui