my hero academia

My Hero Academia 300 è il capitolo che finora ci ha dato lo sguardo più approfondito sulla reale situazioni degli eroi dopo l’arco narrativo della Guerra del Fronte di Liberazione Paranormale.

Come ormai abbiamo ben capito non si tratta solo di guarire le ferite fisiche per gli eroi e colmare le defezioni dei caduti in battaglia ma anche di riguadagnare la fiducia dell’opinione pubblica ormai ai minimi storici.

Attenzione la seguente news contiene spoiler su My Hero Academia 300!

Mentre Endeavor riprendeva conoscenza, riflettendo amaramente su quanto accaduto alal sua famiglia e con Dabi, in My Hero Academia 300 uno degli eroi fra i primi 10 ha annunciato il suo ritiro con una conferenza stampa.

Si tratta del veterano Equipped Hero, Yoroi Musha, che motiva la sua decisione alla luce della battaglia e della distruzione causata ed il suo ritiro come penitenza per non essere riuscito ad intervenire con prontezza come fatto quando era più giovane.

Tuttavia il suo ritiro non è accolto con rispetto ma al contrario alcuni dei presenti iniziano a rumoreggiare. L’eroe viene accusato di pigrizia e mancanza di coraggio e viene apostrofato perché proprio ora, con tutti i villain, in libertà ha preso la strada più semplice ovvero quella del ritiro.

Assistiamo allora al cambio di atteggiamento di Musha che fra sé e sé pensa che se è stato così facile manipolare l’opinione pubblica da parte di Dabi e Shigaraki allora è davvero tempo per la sua generazione di ritirarsi perché senza il giusto rispetto non ha senso essere un eroe.

Che la strategia dei villain stia pagando a tutto campo? Vedremo una nuova generazione di eroi lottare anche contro l’opinione pubblica?

A dimostrazione di quanto tesa sia la situazione una delle statue di All Might è stata adornata con un cartello che prende in giro il suo “grido di battaglia”:

D’altronde All For One l’aveva profetizzato molti capitoli fa: sarebbe arrivato il giorno che l’eroe guida avrebbe maledetto la sua capacità di intervenire direttamente non solo in battaglia a quanto pare.

My Hero Academia – il manga e l’anime

My Hero Academia è un manga scritto e disegnato da Kohei Horikoshi dal 7 luglio 2014. Attualmente sono stati pubblicati 291 capitoli settimanali e i primi 276 sono raccolti in 28 volumi. In Giappone è edito da Weekly Shonen Jump (Shueisha). In Italia i diritti del manga sono stati acquistati da Edizioni Star Comics con 25 volumi disponibili.

Il manga ha goduto di una trasposizione animata in 4 serie con 88 episodi totali trasmessi. In Italia è possibile guardarle gratuitamente, legalmente, e con sottotitoli in Italiano sulla piattaforma streaming VVVVID (Dynit). Dal 17 settembre 2018 al 7 gennaio 2019 Mediaset, attraverso Italia 2, ha trasmesso le prime serie animate in chiaro e doppiaggio in italiano.

La quinta stagione è in fase di produzione.

Il primo lungometraggio, “My Hero Academia – The Movie: Two Heroes“, è uscito in Giappone il 3 agosto 2018 e vanta la collaborazione attiva di Kohei Horikoshi stesso e il 23 e 24 marzo del 2019 è stato proiettato in Italia sotto l’etichetta di Dynit. Il secondo film, “My Hero Academia: HEROES RISING” è disponibile su Netflix mentre in Giappone ha esordito il 20 dicembre 2019. È in lavorazione, inoltre, un lungometraggio live action con la collaborazione congiunta di Shueisha e di Legendary (studio statunitense).

Trama

“In un mondo in cui essere supereroi è la normalità, nascere senza particolari poteri equivale a una vera e propria disgrazia! Izuku Midoriya dovrà mettercela tutta per ottenere un superpotere, e nonostante l’impresa sembri impossibile qualcuno finirà per notare le sue capacità. Tutto è cominciato con la notizia della nascita di un “bambino luminoso”, e da quel momento la Terra si è popolata di “Heroes”, comportando un riassetto globale di ogni aspetto della vita… Come sarà la scuola in un mondo del genere?!”

Acquistate ORA “My Hero Academia 25” – Edizioni Star Comics

telegra_promo_mangaforever_2

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui