Netflix una succursale a Roma per raddoppiare la produzione italiana

Pubblicato il 9 Febbraio 2021 alle 17:30

Netflix, il gigante dello streaming a livello mondiale, aprirà presto una succursale in Italia, precisamente a Roma, nel secondo trimestre del 2021. Non solo, si impegna a raddoppiare la sua produzione di serie originali locali entro il 2022.

Netflix aprirà un ufficio in Italia entro la seconda parte dell’anno

Il gigante dello streaming aveva già annunciato l’intenzione di aprire una succursale a Roma un anno fa, appena prima della pandemia ma, come possiamo ben immaginare, lo scoppio del Coronavirus ha fatto saltare i sui piani. Ora, l’azienda ha preso in affitto un grande edificio neoclassico nel centro di Roma, chiamato Villino Rattazzi, situato vicino all’ambasciata degli Stati Uniti e all’iconica Via Veneto, la strada della Dolce Vita, simbolo degli anni d’oro del cinema italiano.

Villino Rattazzi - Netflix

L’ufficio Netflix di Roma aprirà nella seconda metà di quest’anno e inizierà a dare lavoro a uno staff di 40 dipendenti, che andranno a occupare varie cariche, dal marketing alle pubbliche relazioni e alla produzione. Naturalmente il numero è destinato a crescere nel tempo.

Eleonora Andreatta, vicepresidente di Netflix della serie originale italiana, ha dichiarato:

Siamo lieti di aver trovato la nostra casa italiana a Roma, che è una prova tangibile del nostro impegno ambizioso e segna una pietra miliare della nostra avventura in Italia. Essere fisicamente presenti in Italia per Netflix significherà piena disponibilità a espandere e consolidare una rete di relazioni, e a essere aperti a idee e progetti; diventare, in breve, un’opportunità ancora maggiore per la comunità creativa e produttiva italiana.

Un affermazione questa, quanto mai supportata dai dati di fatto. Infatti, sebbene il numero di originali Netflix, sia serie che film, fuori dall’Italia, sia attualmente inferiore a quello di altri paesi europei come Francia e Spagna, dove si sono stabiliti in precedenza, la produzione italiana è in costante crescita.

Nel 2020 Netflix ha lanciato cinque nuove stagioni drammatiche italiane, tra cui il dramma soprannaturale Curon e il film storico sulla stregoneria Luna Nera, insieme a nuove puntate di serie come Suburra e Baby. L’anno scorso Netflix ha anche lanciato diversi film originali italiani, in particolare La vita davanti a sé (The Life Ahead [nella foto]) in cui recita Sophia Loren e The Incredible Story of Rose Island.

netflixPer quanto riguarda le serie in cantiere Zero sarà la prima serie italiana incentrata sulla vita dei giovani italiani neri; Fedeltà sarà basato su un bestseller che parla di una giovane coppia alle prese con presunti tradimenti reciproci; infine Luna Park sarà ambientato durante i giorni di “La Dolce Vita” di Roma.

Lunedì a Torino sono iniziate le riprese di una nuova serie originale italiana di Netflix intitolata An Astrological Guide for Broken Hearts in cui reciteranno Claudia Gusmano e Lorenzo Adorni. La commedia romantica è prodotta da Italian International Film – Lucisano Group.

Il più grande spettacolo che Netflix ha in cantiere in Italia però, è l’adattamento del libro di Elena Ferrante The Lying Life of Adults, prodotto da Domenico Procacci della casa editrice Fandango. L’adattamento è previsto per il 2022.

Aprendo una nuova succursale a Roma, l’obiettivo sembra quindi chiaro: Netflix è intenzionato a sfornare più contenuti italiani con l’obiettivo di raddoppiare il numero di serie originali italiane entro il 2022.

Acquista il libro di Elena Ferrante: The lying life of adults

Articoli Correlati

“Non vedo l’ora di mostrare a tutti voi quel che abbiamo preparato…”, ha scritto il cineasta, allegando...

24/11/2021 •

17:00

Il film d’animazione DC League of Super-Pets di Jared Stern debutterà anche in Italia solo al cinema dal 18 Maggio 2022....

24/11/2021 •

16:10

Fin dal sorprendente trailer appariva chiaro cosa Kevin Feige e i suoi Marvel Studios avessero in mente per Hawkeye, la nuova...

24/11/2021 •

15:55