L’Attacco dei Giganti 4 ha visto la sanguinosa dichiarazione di guerra da parte di Paradis a Marley. L’ultimo episodio, di cui qui trovate la mia recensione, vede come grandi protagonisti i ragazzi del Corpo di Ricerca. Ma cerchiamo di capire meglio cosa sia successo.

L’Attacco dei Giganti 4 – Il colpo di testa di Eren

Dopo che Eren ha attuato la sua selvaggia imboscata ai leader militari e politici di Marley, prendendo il potere del Gigante Martello, i suoi compagni del Corpo di Ricerca stanno mettendo in atto il loro piano di fuga da Marley a bordo di un dirigibile pilotato da Hange e con a bordo alcuni ragazzi, fra cui Armin

Sembra che tutto stia procedendo piuttosto bene, ora che hanno liberato il percorso verso il mare annientando la marina di Marley. Ma poco dopo, Eren scopre che i suoi amici si rivoltano contro di lui!

ATTENZIONE, PERICOLO SPOILER! Seguono spoiler sull’episodio 8 di L’Attacco dei Giganti 4!

I vari membri del Corpo di ricerca (Eren, Mikasa, Levi, Sasha, Jean, Connie…) si dirigono tutti sull’aeronave, dove le reclute si rallegrano per la prima, grande vittoria della loro grande guerra.

Tuttavia, giù per le strade di Marley, le giovani reclute di Marley non prendono l’annientamento della loro unità troppo bene… Gabi è fuori di sé e ha sete di sangue, dopo aver perso molti dei suoi compagni reclute e persino alcuni soldati veterani di Marley che la proteggevano, nonostante sia Eldiana. Falco sta disperatamente inseguendo Gabi, sperando di rispettare il suo voto di proteggerla.

Gabi riesce a far fuori uno dei soldati del Corpo di Ricerca, che non la colpisce perché solo una bambina. Errore madornale in guerra, che gli è costata la vita. Così, la ragazzina usa il dispositivo di manovra tridimensionale della sua vittima per salire a bordo dell’aeronave, decisa a lanciarsi in una missione suicida per eliminare tutti i “Diavoli di Paradis” che può. Gabi ottiene il vantaggio della sorpresa sui ragazzi, distratti dai festeggiamenti, riuscendo a uccidere uno dei membri più importanti fra i loro ranghi: Sasha.

Sasha era la luce splendente del Corpo di Ricerca e della cerchia ristretta di amici di Eren. Non importa quanto cupa fosse la situazione all’interno delle mura, Sasha era sempre attenta al prossimo ottimo pasto, con un sacco di carne buona e cotta per riempirle la pancia.

La sua morte prematura è indicativa dell’oscurità che sta caratterizzando l’ultima guerra dei ragazzi del Corpo di Ricerca (e dell’opera di Hajime Isayama). L’imboscata a Marley è costata al Corpo più di quanto si aspettassero; nel momento in cui Sasha muore, l’intera missione di Eren fallisce orribilmente, anche nel suo successo.

Eren si è intrufolato a Marley e ha attuato l’imboscata da solo, di sua spontanea volontà; certo, ha inviato un messaggio ai suoi compagni del Corpo di Ricerca all’ultimo minuto, sostenendo di essere troppo prezioso per lasciarlo nelle mani di Marley. In breve: Eren ha costretto il Corpo di Ricerca ad attaccare Marley senza il loro consenso o accordo, e questo è costato la perdita uno dei loro membri più amati.

L’episodio termina chiarendo che gli amici (e i fan) di Eren non intendono in alcun modo ignorare o dimenticare che ha ucciso Sasha. E ora Eren è allontanato dalla sua determinazione di fare ciò che è necessario per eliminare Marley per sempre.

Acquistate il Funko Dorbz di Eren QUI!

telegra_promo_mangaforever_2

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui