The Promised Neverland

La seconda stagione di The Promised Neverland prosegue e, sebbene eravamo preparati per alcuni cambiamenti nella trama principale, grazie all’annuncio fatto in precedenza da uno dei due autori, Kaiu Shirai, tutto potevamo aspettarci se non questo.

ATTENZIONE! L’ARTICOLO CONTIENE SPOILER DELL’EPISODIO 4 DI THE PROMISED NEVERLAND 2!

The Promised Neverland – la scomparsa di un personaggio fondamentale

L’episodio 4 della serie è leggermente diverso rispetto alla storia originale. Dopo essere arrivati alla posizione B06-32, Emma e gli altri bambini di Grace Field entrano nella base nascosta che Minerva aveva costruito come rifugio per gli umani in fuga. L’episodio si apre con Emma e Ray che rispondono a un telefono che contiene niente meno che una registrazione lasciata dallo stesso William Minerva, alias James Ratri.

the promised neverlad

La telefonata si conclude con la scoperta di un nuovo codice per avvicinarsi al mondo degli esseri umani. I bambini devono ora imparare come sopravvivere nel mondo dei demoni usando il materiale del rifugio e tornare poi a riprendere i compagni lasciati alla fattoria. Da qui però la storia si evolve troppo rapidamente, saltando pezzi di trama della serie originale e accelerando decisamente i tempi.

Nel manga i bambini avrebbero dovuto scoprire una misteriosa scritta, sul muro “HELP!” fondamentale nella storia originale ma che qui viene completamente ignorata e, soprattutto, avrebbero dovuto incontrare un nuovo personaggio, che nel manga, all’inizio, si rifiuta di rivelare il suo nome. L’uomo, che si scopre in seguito chiamarsi Yugo, è uno dei personaggi più importanti della storia in generale.

The Promised Neverland,

Nel manga Yugo spiega ai bambini che esistono altre fattorie là fuori che operano in modo diverso da Grace Field e rivela parte del suo passato, ovvero da bambino è riuscito a scappare da uno dei campi, ed è sopravvissuto da solo in quella base segreta dopo la morte di tutti i suoi amici anni prima. Inoltre, chi ha letto il manga, saprà bene che sarà proprio lui ad aiutare i bambini nel loro addestramento, insegnandogli come sopravvivere nel mondo dei demoni.

Come potrà evolversi la storia di The Promised Neverland senza uno dei personaggi fondamentali della trama? Riusciranno Emma, Ray e gli altri bambini a sopravvivere da soli senza un adulto con maggiore esperienza a guidargli? E tutto quello che è successo nel manga verrà quindi messo da parte? Non ci resta che continuare a guardare la seconda stagione per avere delle risposte.

The Promised Neverland – il franchise

L’anime di The Promised Neverland è basato sull’omonimo manga giapponese scritto da Kaiu Shirai e illustrato da Posuka Demizu. È stato serializzato su Shueisha’s Weekly Shōnen Jump da agosto 2016 a giugno 2020, con i singoli capitoli raccolti e pubblicati da Shueisha in venti volumi tankōbon. In Italia il manga viene pubblicato dalla J-POP.

ll manga è stato adattato in una serie anime tv, la cui prima stagione è andata in onda dall’11 gennaio al 29 marzo 2019 con 12 episodi totali.

Acquista il primo volume di The promised Neverland

telegra_promo_mangaforever_2

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui