GameStop, la più importante azienda di rivendita videoludica del mondo, sembra essere nei guai per via del cinismo di una serie di investitori. Una serie di piccoli investitori ha infatti organizzato una sorta di piccola congiura. Investendo su GameStop, questi investitori hanno speculato sull’azienda ormai in declino già da qualche anno. Ad aprile addirittura i titoli di GameStop valevano 3 dollari.

settembre 2020, il proprietario di un sito di mangime per animali ne aveva comprato il 13% e a capodanno il titolo era salito a 12 dollari, questo ha causato un grosso guaio poiché considerato troppo per gli hedge fund specializzati nello short selling, che sono vendite allo scoperto di azioni che non si possiedono ancora, su cui si specula prevedendo un calo di valore degli stessi. Un colpo di scena inaspettato però ha portato poi l’azienda e i suoi titoli a schizzare in alto invece che diminuire, tanto da addirittura richiedere l’intervento del governo statunitense.

Cosa rischia ora GameStop?

Al momento la Casa Bianca sta tenendo sott’occhio la situazione di GameStop al fine di evitare ulteriori problematiche o speculazioni. Jen Psaki, parlando a nome della Casa Bianca ha affermato che: “La nostra squadra, inclusa la squadra economica e altri, sta monitorando la situazione. Sarebbe bene ricordare, però, che la borsa azioni non è l’unico metro di misura della salute della nostra economia.”

Altri commenti sono giunti da rappresentati della politica americana come la nota Alexandria Ocasio-Cortez che si è espressa su Twitter scagliandosi contro Wall Street e gli speculatori o la senatrice Elizabeth Warren che ha usato toni molto simili. Seguiremo questa faccenda per capire se ci saranno ulteriori ripercussioni per l’azienda, anche per capire cosa ne sarà di una catena che fino a pochi anni fa dettava legge nel settore, salvo poi un declino a favore del digitale o dei negozi online come Amazon.

Recupera il remake di Demon’s Souls per PS5

telegra_promo_mangaforever_2

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui