Ray Fisher, che in precedenza è stato critico verso Warner Bros., ha detto che tornerebbe come Cyborg in Justice League 2 se il regista Zack Snyder lo volesse. Fisher era un giovane attore relativamente sconosciuto della zona di New York City che è stato scelto da Snyder nel 2016 per il ruolo di Cyborg in Batman v Superman: Dawn of Justice. Sarebbe tornato per Justice League del 2017, ma è qui che sono iniziati i problemi.

Justice League 2 e i problemi di Ray Fisher con Warner Bros.

Dopo che Snyder ha lasciato Justice League per motivi personali, Joss Whedon è stato chiamato per finire il film. Fisher in seguito dichiarò un comportamento “volgare, offensivo, non professionale e completamente inaccettabile” da parte di Whedon sul set, comportamento che secondo Fisher non solo era accettato, ma reso possibile da alcuni dirigenti di Warner Bros. Poiché l’hashtag #IStandWithRayFisher divenne di tendenza, Fisher è stato escluso dal suo ruolo nel film successivo di Flash e sembrava aver finito di lavorare con Warner Bros. e il DCEU, a parte il suo ruolo nell’imminente Justice League Snyder Cut.

Un fan ha chiesto a Fisher sui social media se, ora che non sta più partecipando al film Flash, avrebbe recitato in Justice League 2. Fisher ha spiegato:

Sicuramente risponderei al telefono. Non è possibile che non risponda al telefono, sarebbe pazzesco. Anche se mi avesse chiamato solo per dirmi cosa succede, quella cornetta si alzerebbe. Potrebbe essere qualcosa tipo: ‘Yo, farò un Dawn of the Dead 2 e vogliamo che tu interpreti uno zombi’, direi, mettimi in fondo, mi sta bene“.

Mentre il rapporto di Fisher con Warner Bros., Joss Whedon e altri dirigenti dello studio sembra essere, nella migliore delle ipotesi, logoro e, nel peggiore dei casi, irreparabile, sembrerebbe certamente che lui e Snyder siano ancora estremamente legati. Da parte sua, Snyder è rimasto per lo più fuori dalla discussione fra Fisher e Warner Bros., almeno pubblicamente. Tuttavia, entrambi sono stati aperti sulla loro ammirazione reciproca in passato.

Snyder potrebbe un giorno voler fare un Justice League 2 con Fisher, e un giorno l’attore potrebbe sentirsi allo stesso modo, ma a questo punto sembra estremamente improbabile che una di queste cose accada.

È stata una storia estremamente drammatica piena di colpi di scena e nessuna delle due parti ha voluto cedere. Per questo è improbabile che Justice League 2 verrà mai girato, anche se Snyder e Fisher erano ansiosi di lavorare insieme su un nuovo progetto DC. Inoltre, Hamada ha firmato un nuovo contratto per rimanere presidente diDC Films fino al 2023. Per ora, i fan dovranno essere soddisfatti del ritorno di Fisher nei panni di Cyborg solo in Justice League Snyder Cut.

Acquistate Justice League QUI!

telegra_promo_mangaforever_2

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui