Come già sappiamo, Nioh sbarcherà su PS5 il 5 febbraio 2021. Si tratterà di una versione che presenterà tre modalità grafiche diverse, andando a rendere questa la versione del gioco graficamente più avanzata, com’è lecito aspettarsi dalla PS5. La prima sarà una modalità a 4K e 60 fps, poi a 1080p 120 fps e infine una cosiddetta “modalità standard” tramite la quale si potrà giocare a 1080p 60 fps, introducendo però ombre, riflessi e modelli molto più rifiniti.

Su Nioh 2 invece si sa meno, dato che si parla più che altro di una maggiore risoluzione di texture, ma probabilmente vedremo in realtà modifiche e miglioramenti analoghi al primo capitolo.

Non dimentichiamoci che in questa operazione verrà introdotto il supporto al DualSense, il controller PS5. Dunque entrambi i Nioh avranno il feedback aptico e grilletti adattivi in modo da rendere l’esperienza di gioco molto più coinvolgente e ricca di adrenalina e imprevisti. Manca ormai davvero poco all’uscita del gioco e constatare la qualità di questa operazione.

Nioh – non un mero clone di Dark Souls

Avevamo recensito i due capitoli di Nioh qui e qui. I due giochi non si erano limitati a fare un compitino semplice e a cercare di scopiazzare i famosi Souls di From Software. Infatti, pur avendo attinto da idee e meccaniche da questi titoli, avevano poi intrapreso delle strade molto personali e diverse. In questo modo sono riusciti a ritagliarsi una fetta di pubblico piuttosto larga.

Questo è anche alla base del motivo di questa conversione per PS5, la console di nona generazione Sony. In questo modo i due titoli si spera possano conquistare un pubblico ancora maggiore e, perché no, far sì che si inizino i lavori su un terzo capitolo. Vi ricordiamo che Nioh per PS5, nella Complete Edition, arriverà tra poche settimane, precisamente il 5 febbraio 2021. Voi lo avete già prenotato?

Non hai PS5? Allora recupera subito Nioh per PlayStation 4!

telegra_promo_mangaforever_2

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui