Mentre la pandemia da COVID-19 continua a imperversare in tutto il mondo, molti produttori hanno iniziato a realizzare mascherine uniche ed eleganti per aiutare a mantenere le persone al sicuro. Una delle innovazioni più strane è stata Project Hazel di Razer, una maschera facciale high-tech progettata per i giocatori. Il progetto è stato recentemente svelato durante il CES, ma non è stato ancora annunciato se Hazel possa diventare una realtà, senza contare che non ne conosciamo i costi, né quando saranno disponibile. Ma di che tipo di maschera facciale si tratta, di preciso?

Razer Project Hazel reinventa le mascherine

Razer

Hazel è dotato di un respiratore chirurgico N95 con elevata resistenza ai fluidi, ventilazione attiva in grado di filtrare fino al 95% di particelle sospese nell’aria e una custodia speciale decorata con luci UV che possono uccidere batteri o virus durante la carica. Per quanto tempo questi ventilatori possano durare  non è chiaro ed è ancora in fase di test da parte di Razer. La maschera è anche trasparente, a differenza della maggior parte delle altre in commercio; non solo ciò consentirebbe una più ampia gamma di espressioni, ma aprirà anche opzioni di accessibilità per coloro che devono comunicare tramite la lettura labiale.

Tuttavia, essendo un prodotto rivolto ai videogiocatori ha delle feature apposite. Il design generale è un guscio di plastica elegante e impermeabile con uno stile distintivo, non diversamente dalla linea di hardware e PC di gioco di Razer. La maschera avrebbe LED RGB che possono cambiare colore con la stessa tecnologia che Razer utilizza nelle sue periferiche di gioco.

Hazel includerà anche un amplificatore vocale integrato, che consentirà di essere ascoltato in maniera chiara, senza quell’effetto ovattato dovuto appunto all’uso delle mascherine. Nonostante tutta questaa tecnologia avanzata inserita in questa maschera, Razer ha affermato che è comoda da indossare. Le guarnizioni intorno al naso e al mento sono realizzate in silicone e gli anelli per le orecchie sono regolabili per trovare la giusta vestibilità.

Ovviamente, il tempismo di Hazel potrebbe essere il suo più grande problema: mentre gli sforzi per vaccinare la popolazione mondiale iniziano a decollare, sempre più persone vengono immunizzate al coronavirus, per cui potrebbe non essere più necessario indossare maschere e distanziarsi, quando Hazel verrà immessa sul mercato. Tenendo poi conto dei materiali e della tecnologia impiegati, il prezzo di una maschera Hazel potrebbero aggirarsi intorno alle centinaia, se non migliaia di euro.

Acquistate Razer Kraken X 7.1 Virtual Surround Sound Cuffie per il Gaming con Compatibilità Multipiattaforma QUI!

telegra_promo_mangaforever_2

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui