Nuovi pesanti retroscena trapelano in rete circa il travagliato sviluppo di Cyberpunk 2077 (vi ricordiamo che noi lo abbiamo recensito qui). Il tutto è stato prima riportato su Gamefaqs dopo che erano stati estrapolati dei thread di conversazione e infine il tutto riassunto su reddit, da ciò che si ritiene essere uno sviluppatore interno di CD Projekt REDEssendo i post interamente in inglese, cerchiamo di fare un po’ il punto di ciò che si è detto.

La premessa è che lo sviluppatore polacco ha immediatamente smentito il tutto, e del resto queste voci vanno comunque prese con le pinze dato che l’identità di chi ha fatto trapelare queste informazioni non è stata confermata. La smentita è stata dunque secca. Ma cosa si è detto riguardo lo sviluppo?

Prima di tutto l’informazione riportata è che CD Projek RED abbia velocizzato e prematuramente anticipato la data d’uscita non tanto per non scontentare i fan, ma per mettersi in buona mostra nei confronti degli azionisti, avendo poi intenzione di rifinire il gioco tramite le patch correttive, una politica tristemente nota anche per essere stata adottata con No Man’s Sky alcuni anni fa.

Secondariamente è stata fatta chiarezza su quanto lo sviluppo sia stato impreciso, con una totale mancanza di comunicazione e caotica. Lo sviluppatore anonimo racconta di una quest scritta da capo dieci volte per accontentare un dirigente a cui non piaceva, e infine rimossa del tutto dopo il lavoro che vi era stato fatto al riguardo (ma pare che suddetta quest tornerà tramite un DLC). Si passa poi ad assunzioni fatte senza motivo e solo per amicizie nei confronti di questo o quell’altro dipendente e contenuti rimossi (quest’ultimo dettaglio confermato nei file .dat del gioco).

Si parla in totale di un numero superiore alle 50.000 unità di dialogo del tutto rimosse e che probabilmente spariranno per sempre o rientreranno solo in parte entro giugno 2021 con gli aggiornamenti previsti.

Anche il ruolo di Keanu Reeves è stato duramente criticato. Lo sviluppatore afferma che “[…] sebbene non sia mia intenzione criticare Keanu, il Johnny originale era molto più interessante, sembrava un pazzo. Era praticamente una versione ancora più estrema di Foltest di The Witcher 2. Non mi è piaciuto la sua interpretazione ma ammetto che sia una persona fantastica. È venuto addirittura a salutarci di persona il primo giorno, ringraziandoci singolarmente quando abbiamo completato il doppiaggio.”

Pare infine che la scelta di scritturare un volto noto come Keanu Reeves sia giunto da pressioni esterne a CD Projekt RED.

Anche l’Intelligenza Artificiale di Cyberpunk 2077 sembra essere tra le vittime di questo travagliato sviluppo. Lo sviluppatore afferma che erano presenti delle routine avanzate della polizia e droga utilizzata anche da ragazzini. Tutti contenuti rimossi principalmente per motivi di censura.

Ricordiamo che tutto ciò rivelato da questa fonte va accolto con cautela, ma molte di queste informazioni sembrerebbero comunque combaciare con alcune delle evidenze riscontrate nel corso di questi mesi.

Cyberpunk 2077 – CD Projekt RED nei guai

La casa polacca è stata chiamata in corte negli Stati Uniti per via delle lamentele riguardo Cyberpunk 2077, dopo che aveva portato PS4 e Xbox One a letteralmente abbandonare il gioco, rimuovendolo dai loro negozi digitali e aver elargito numerosissime richieste di risarcimento all’utenza. La situazione dunque sembra ancora esplosiva per lo studio di sviluppo e dopo la fama che si era costruito in seguito alla trilogia di The Witcher, pare che sia in parte riuscito ad abbatterla.

Acquistate Cyberpunk 2077 D1 Edition per PC QUI!

telegra_promo_mangaforever_2

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui