Hatsumode

L’Hatsumode è la prima visita al tempio in Giappone. Alcuni lo visitano il primo giorno, altri preferiscono il secondo o terzo giorno del nuovo anno. Sappiamo che il nuovo anno è la festa più importante per i giapponesi, in cui si prega per la salute, la felicità e la fortuna nel prossimo anno. Con il Coronavirus però, andare in un santuario con centinaia di altre persone, probabilmente non è l’idea migliore.

L’Hatsumode in tempi di Coronavirus

Che cosa ne hanno pensato i giapponesi che sono rimasti a casa, rinunciando alla tradizionale visita al tempio per proteggere se stessi e gli altri dal virus? Non tutti ne sono rimasti colpiti positivamente.

Ecco che cosa è accaduto al Santuario di Atsuta, uno dei santuari più popolari in Giappone che, ogni anno, presumibilmente grazie alla presenza del Kusanagi no Tsurugi, una spada leggendaria che è uno dei tre tesori sacri del Giappone, attira milioni di visitatori.

Il Tweet cita:

“[Notizie tristi] la folla si riunisce al Santuario Atsuta
di Nagoya per Hatsumode,”Pregando perché le cose tornino alla normalità”.

Anche il santuario di Tokyo è stato preso d’assalto.

Il Tweet descrive così la situazione:

“Tokyo ha appena ricevuto più di mille nuovi casi di corona. Nel frattempo, a circa sette minuti a piedi da Akihabara, circa 500 persone partecipano all’hatsumode al Santuario Kanda.”

Stessa situazione negli altri santuari.

“Immagino che tutti si affollano insieme per l’hatsumode.”

“Guardando le foto dell’Hokkaido Shimbun, la folla sembra più piccola del solito,
ma non penso che dovrebbero nemmeno riunirsi così tanto.”

Ecco come i giapponesi hanno reagito vedendo la folla, mentre la maggior parte di loro stava a casa:

“Ho la sensazione che le loro preghiere non si avvereranno.”
“Se fossero rimasti a casa avremmo maggiori possibilità di tornare alla normalità.”
“Le divinità del santuario sono più forti della scienza?”
“Voce dall’alto: No.'”
“Wow, tutto è tornato alla normalità. Ottimo lavoro a tutti.”
“Voglio dire, con scuole e luoghi di lavoro aperti, tutti devono pensare che va bene.”

Tutto ciò è assolutamente corretto. Certo, ormai tutti vorrebbero potere ritornare alla normalità, potere uscire e ritornare alla vita così come la conoscevamo prima dello scoppio della pandemia. Purtroppo risulta ancora difficile. Per questo dobbiamo fare del nostro meglio per rimanere a casa e posticipare qualsiasi Hatsumode fino a quando non è sicuro farlo.

Voi che cosa ne pensate? Scrivetelo nei commenti!

Dai un’occhiata al libro: Fiabe e leggende giapponesi

telegra_promo_mangaforever_2

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui