Il versante anime di Dragon Ball Super, ispirato al manga omonimo scritto da Akira Toriyama e disegnato da Toyotaro, è fermo dal 2018 con la conclusione dell’arco narrativo del Torneo del Potere e con il lungometraggio animato di Dragon Ball Super: Broly (2019 in Italia).

Da allora non vi sono stati altri progetti anime per il franchise che segue la continuity dell’opera madre di Akira Toriyama, ma pare che un piccolo indizio diffuso dai profili social ufficiali sia stato lanciato… probabilmente.

Dragon Ball Super: un nuovo anime?

Il profilo ufficiale twitter del franchise anime ha ringraziato Kiyoshi Hikawa, il cantante della seconda opening dell’anime di Dragon Ball Super con il pezzo “Limit-Break x Survivor“, poichè ha eseguito live il pezzo in una trasmissione andata in onda su NHK per celebrare l’arrivo del nuovo anno.

Concludendo il tweet, l’account social saluta i fan rimandando ad un Dragon Ball animato nel 2021.

Questo chiaramente non fortifica più di tanto la voce, ma sognare non costa nulla e gli appassionati possono avere il diritto nel crederci e sperare presto l’adattamento della saga de Il Prigioniero della Pattuglia Galattica.

La saga, conosciuta per l’avvento di Moro, si è appena conclusa nel manga e il materiale per un adattamento esisterebbe.

Ragionando per logica, tuttavia, il riferimento ad un “Dragon Ball animato per il 2021″ potrebbe riferirsi alle imminenti repliche degli episodi della prima serie che andranno in onda in Giappone a partire da febbraio.

Lo stato dell’anime di Dragon Ball Super

Relativamente ai progetti animati di Toei Animation, la scorsa settimana si parlava di un nuovo lungometraggio animato in uno stato di primo sviluppo, ma anche in siamo entrati in possesso di altri aggiornamenti.

A partire da febbraio 2021 le televisioni giapponesi replicheranno gli episodi della prima serie anime di Dragon Ball Super.

Dragon Ball Super: manga e anime

Dragon Ball Super è una serie animata giapponese, prodotta da Toei Animation, trasmessa in Giappone su Fuji Television la quale si pone come seguito alla sconfitta di Majin Bu. La serie si è conclusa con l’episodio numero 131 (Una conclusione miracolosa! Addio Goku, fino al giorno in cui ci rivedremo di nuovo!).

L’edizione italiana dell’anime, acquisita da Mediaset e trasmessa su Italia 1, ha avuto inizio il 23 dicembre 2016 ed è stata completata con l’ultimo episodio andato in onda il 29 settembre 2019.

Il sequel diretto della serie anime è il 20° film animato del franchise, Dragon Ball Super: Broly uscito il 28 febbraio 2019 con Koch Media Italia e Anime Factory.

La versione manga è realizzata a cadenza mensile, ideata e sceneggiato da Akira Toriyama e disegnata da Toyotaro. Il manga è serializzato su V-Jump (Shueisha) dal 20 giugno 2015 ed è attualmente giunto al capitolo 67, con i primi 64 scritti raccolti in 14 volumi. Il manga sta in questo momento affrontando l’arco narrativo inedito di “Granolla, il Sopravvissuto”.

L’edizione italiana del manga è affidata a Star Comics con i primi 12 volumi già disponibili per l’acquisto:

“Diverso tempo è trascorso dalla grandiosa battaglia tra Goku e Majin Bu, e ora una nuova minaccia incombe sul mondo che ha ritrovato la pace… Questa volta il nemico arriva dal “Sesto Universo”! Comincia un Dragon Ball completamente nuovo, che riprende le avventure dei Saiyan da dove si erano interrotte!“

Dragon Ball Super: piccolo indizio per l'anime nel 2021?

Acquistate ORA “Dragon Ball Super 12” – Edizioni Star Comics

telegra_promo_mangaforever_2

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui