Che Suicide Squad abbia lo stesso destino di Justice League? Justice League Snyder Cut è attesissima dai fan, che contano i giorni all’arrivo in streaming su HBO Max. Ma la visione della versione del regista è divenuta realtà proprio grazie alla grande richiesta di tutti i fan, che hanno pressato Warner Bros. affinché pubblicassero il film per come era stato concepito.

Ora, lo stesso Snyder offre il suo sostegno ad un collega, David Ayer, per far sì che anche la Ayer Cut venga offerta al pubblico. Queste le sue parole durante un’intervista con John Doe Movie Reviews:

Non ho parlato della questione con David, ma credo che presto lo farò. Anche con questa particolare situazione legata al COVID-19, sono stato pieno d’impegni, ma parlare con lui di questo è nella mia lista di cose da fare. Sostengo qualunque regista che voglia far vedere la sua versione al pubblico, perché io per una situazione del genere ho ricevuto un supporto caloroso. Per questo, spero che altri miei colleghi possano ottenere ciò che ho ottenuto io.

Lo stesso Ayer, a novembre, ha confermato come dal suo film “originale” siano stati tagliati quasi quaranta minuti, rimossi appunto dalla versione proiettata nelle sale. Tra questi minuti, presenti anche molte scene col Joker di Jared Leto.

Suicide Squad è stato parecchio criticato sia dagli addetti ai lavori che dai fan stessi; è probabile che, con la Ayer Cut, la reputazione della pellicola, e di conseguenza quella del regista, venga ristabilita.

Da Suicide Squad a The Suicide Squad

Suicide Squad

Sul film è intervenuto anche James Gunn, regista del prossimo film dedicato alla Squadra Suicida. Queste le sue precedenti parole:

È un film a parte, non credo contraddica l’altro Suicide Squad. Forse potrebbe in piccoli modi, non saprei. I Guardiani sono tutti buoni, tranne Nebula che è un caso anomalo. In The Suicide Squad, ci sono personaggi buoni e personaggi cattivi, non si limitano a litigare e a minacciarsi di uccidersi a vicenda, sono proprio in conflitto l’uno con l’altro e tentano di uccidersi a vicenda. Non si sa mai chi riuscirà a sopravvivere e chi no, la DC mi ha dato piena libertà di uccidere chiunque. Il film di David (Ayer) non è stato distribuito come lui voleva, ha avuto molte difficoltà, ma nonostante questo ha fatto un ottimo lavoro, ha scelto attori magnifici e ha lavorato con loro senza paura, caratterizzando in maniera profonda i loro personaggi. Per questo merita di essere lodato, la sua esperienza è stata sicuramente un valore aggiunto per questo film.

Al DC Fandome invece, Gunn ha rivelato di avere qualcos’altro di molto importante per i fan dei fumetti.

Questa è una domanda incredibile, cui sono entusiasta di rispondere perché, in realtà, ho avuto una lunga conversazione con John Ostrander su questo. Perché è venuto e ha visitato il set. E ho detto: “Non penso a questo film tanto come un adattamento dei tuoi fumetti, penso a questo film come un sequel dei tuoi fumetti, della tua run nei fumetti”. Cosa ci farebbe John Ostrander con questi personaggi se fossero passati trent’anni dal suo primo inizio? E quindi penso che abbia lo spirito e la linfa vitale dei fumetti di Ostrander.

Il regista ha inoltre sottolineato come la presenza di Harley Quinn non sia accessoria né tanto meno obbligata da Warner Bros.

Fan di Harley Quinn? Acquista POP! Heroes: Birds of Prey- Harley Quinn (Caution Tape)

telegra_promo_mangaforever_2

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui