Cresce l’attesa per Wonder Woman 1984, che ricordiamo debutterà il 25 dicembre negli Stati Uniti e in teoria solo il 14 gennaio in Italia, ma la regista Patty Jenkins e la protagonista Gal Godot pensano già al terzo e, probabilmente ultimo, capitolo cinematografico, dedicato alla Principessa Amazzone.

Wonder Woman 1984, Patty Jenkins parla del sequel

In occasione del CCXP appena conclusosi in Brasile, la Jenkins è stata intervista insieme alla Gadot da Cinepop. A domanda diretta se nel terzo capitolo vedremo un altro eroe o un’altra eroina al fianco di Wonder Woman, la regista ha risposto che pur apprezzando i film corali:

Ci sono tanti registi bravissimi in questo tipo di pellicole, ma non è decisamente la mia specialità. Mi piacciono le storie potenti incentrati su un protagonista. Non lo escludo ma dovrebbe essere qualcosa che serva alla trama principale e non viceversa. Non potrei inserire un altro personaggio per pura necessità commerciale. 

Decisamente più interessante la considerazione della regista sull’impatto che ha avuto il primo film e che spera di replicare con Wonder Woman 1984.

La regista ha detto:

Quando abbiamo iniziato a lavorare sul primo film, tutti hanno puntato il dito contro di noi parlando già di fallimento. Ci hanno detto che nessuno avrebbe visto un film con un eroina per protagonista. Per me non aveva senso, e fortunatamente non ci ho badato. Il successo e gli incassi mandano un messaggio inequivocabile al mondo.
Sono molto contenta di quello che abbiamo raggiunto, non solo per noi ma anche per le altre eroine che ora potranno arrivare senza pregiudizi sul grande schermo.

Wonder Woman 1984, il film

Diana in Wonder Woman 1984

Questa la sinossi del film:

Un rapido salto negli anni ’80 nella nuova avventura per il grande schermo di Wonder Woman, dove dovrà affrontare due nemici completamente nuovi: Max Lord e The Cheetah. Con il ritorno di Patty Jenkins alla regia e di Gal Gadot nel ruolo principale, “Wonder Woman 1984” è il seguito della Warner Bros. Pictures del primo film campione d’incassi sulla supereroina DC, “Wonder Woman” del 2017, che ha incassato 822 milioni di dollari a livello mondiale.  Nel film recitano anche Chris Pine nel ruolo di Steve Trevor, Kristen Wiig nel ruolo di The Cheetah, Pedro Pascal in quello di Max Lord, Robin Wright nei panni di Antiope e Connie Nielsen nei panni di Hippolyta.

Wonder Woman 1984 manterrà la continuity di Diana iniziata con Batman v Superman: Dawn of Justice e non sarà un vero e proprio sequel. Questi i commenti a riguardo due protagoniste Gal Gadot e Kristen Wiig. Così la Gadot:

Non riprendiamo la storia dove l’abbiamo lasciata l’ultima volta, perché era ambientata 66 anni fa. Quindi troviamo Diana che vive da circa sessant’anni da sola, nel mondo degli uomini, al servizio dell’umanità e facendo del bene. Questa storia è pienamente una storia a sé stante. Insomma, l’unica cosa che condividono entrambe le storie è il rapporto tra Diane e Steve Trevor. Ma a parte questo, è un mondo completamente nuovo, l’era è diversa, Diana è diversa e la trama è nuova.

La Wiig ha aggiunto:

Spesso, coi sequel si vuole enfatizzare il collegamento col primo film o portare avanti delle questioni rimaste in sospeso. Per questo Wonder Woman 1984 non può essere considerato un sequel.

Acquistate il Funko POP!: Wonder Woman 1984 QUI!

telegra_promo_mangaforever_2

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui