Millie Bobby Brown si scaglia contro i fan ossessivi, finendo anche in lacrime. L’attrice, tramite delle storie di Instagram, ha deciso di condividere la sua brutta esperienza con una fan troppo ossessiva.

Millie Bobby Brown

Queste le parole di Millie Bobby Brown:

Sono appena andata a fare shopping con mia madre per compere natalizie. Una fan mi ha riconosciuta e mi ha chiesto se potesse farmi un video. Ho risposto di no, perché qualcuno dovrebbe voler vedere un mio video senza alcun senso? Non ho bisogno di giustificare la mia scelta con nessuno, se non voglio che mi si faccia un video non me lo si deve fare. Sono poi andata a pagare, lei mi è passata vicino ed ha iniziato a riprendermi di nuovo. Lì le ho detto che sono un essere umano come lei, e lei mi ha risposto perché non potesse fare un video ad un essere umano. Perché ti ho detto di no, quando è no è no! Mi fa arrabbiare quando le persone superano i limiti, vorrei solo che le persone fossero più rispettose. Sto ancora cercando di rielaborare il tutto, ma ancora ne rimango travolta. Dov’è il mio diritto di dire di no? Farò una foto con te, ma quando si superano i limiti e non si rispetta la mia persona, allora dirò di no.

Ovviamente, Millie Bobby Brown non è di certo la prima attrice impossibilitata a svolgere un’attività di vita quotidiana senza essere disturbata dai fan. Certo, il successo implica anche l’affetto del pubblico, ma come sottolinea l’attrice anche le stelle sono esseri umani e bisognerebbe rispettarli.

Il recente film di Millie Bobby Brown: Enola Holmes

LEGGI QUI LA NOSTRA RECENSIONE DI ENOLA HOLMES

Il recente film con Millie Bobby Brown, Enola Holmes, ha avuto un incredibile successo su Netflix, tanto che si starebbe pensando già a dei possibili sequel. Queste, in merito, leparole del regista Harry Bradbeer in una precente intervista a Decider:

Spero di averne la forza, sarebbe fantastico. Qualcuno in caso l’avrà sicuramente! Sarebbe meraviglioso ottenere altri cinque film partendo da questo mondo. Penso che ci siano altre storie straordinarie da raccontare. Andando avanti, potremmo vedere i nostri personaggi giocare con alcuni dei nuovi aggeggi inventati all’inizio del XX secolo. Ovviamente, tra questi abbiamo gli aeroplani dei fratelli Wright. Chissà quali altre sfide uscirebbero da questo periodo tanto inquieto quanto produttivo. Si sta parlando dello sviluppo di alcuni sequel, ma non posso dire che è certo che ci saranno. Ovviamente, mi piacerebbe! Il personaggio di Helena Bonham Carter è straordinario, potremmo scoprire altri segreti su di lei e sulle dinamiche di questa famiglia così particolare. Non solo il paese è in fermento, ma anche questa famiglia. Credo che le tematiche possano sempre ricalcare quanto accaduto davvero, non solo riguardo i diritti delle donne ma più in generale i diritti di tutti e lo sviluppo della democrazia. Se c’è un film d’avventura che tratta anche di morale, credo sia ancora più ricco.

Questa la sinossi diffusa:

Enola è la sorella ribelle di Sherlock e Mycroft, una talentuosa, seppur giovane, investigatrice che spesso riesce a superare in ingegno i propri brillanti fratelli. Quando la madre dei ragazzi scompare misteriosamente il giorno del sedicesimo compleanno di Enola, la ragazza chiede aiuto proprio ai fratelli, ma entrambi sembrano più interessati a far si che la sorella sia pronta per la scuola di buone maniere che dovrà frequentare a breve, che a risolvere il potenziale caso. Così Enola fa quello che avrebbe fatto una qualsiasi altra ragazza sveglia, coraggiosa e brillante nell’800: scappare di casa. Enola si recherà infatti a Londra e inizierà a indagare sulla scomparsa della madre, finendo per scoprire una cospirazione che potrebbe alterare il corso della storia politica del paese.

Amante del detective nato dalla mente di Arthur Conan Doyle? Acquista Tutti i romanzi e tutti i racconti di Sherlock Holmes

telegra_promo_mangaforever_2

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui