La scorsa estate si è diffusa la notizia che Dirty Dancing del 1987 avrebbe avuto un vero e proprio sequel con Jennifer Grey, che ha recentemente confermato che il progetto non tenterà di sostituire Johnny di Patrick Swayze, attore deceduto nel 2009 a causa di un cancro al pancreas. Oltre a recitare nel film in uscita, Gray sarà anche produttrice esecutiv della pellicola. Il film divenne uno dei più grandi successi del 1987, guadagnando 170 milioni di dollari in tutto il mondo, mentre la colonna sonora avrebbe venduto più di 32 milioni di copie in tutto il mondo, con la canzone “(I’ve Had) The Time of My Life” vincendo l’Academy Award per la migliore canzone originale.

Ecco quanto dichiarato dall’attrice durante una intervista con la rivista People:

“Tutto quello che posso dire è che non c’è modo di sostituire qualcuno che è morto. Non provi mai a ripetere qualcosa di magico come quello. Devi solo cercare di realizzare qualcosa di diverso”.

Il film originale si concentrava su Baby Houseman, interpretata da Jennifer Grey, che si innamora di Johnny, istruttore di danza interpretato da Swayze mentre si trovava in una località estiva che stava visitando con la sua famiglia. Il film, che si svolge nel 1963, è stato elogiato non solo per musica, danza e chimica tra Gray e Swayze, ma anche per la sua rappresentazione dei problemi dell’aborto.

Dirty Dancing

Lionsgate aveva precedentemente sviluppato un remake del film originale, ma quel progetto alla fine fallì.

Nel 2017, un remake musicale di Dirty Dancing con Abigail Breslin e Colt Prattes è stato presentato in anteprima su ABC.

Acquistate Dirty Dancing (Edizione Rimasterizzata per il 30° anniversario del film) QUI!

telegra_promo_mangaforever_2

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui