Dragon Ball Super ci prepara a un nuovo colpo di scena

Pubblicato il 25 Novembre 2020 alle 11:45

Dragon Ball Super è finalmente giunto alla fine del suo arco narrativo più esteso, l’arco “Galactic Patrol Prisoner”. Il culmine della storia ha visto Goku raggiungere finalmente lo stato finale dell’Ultra Istinto Perfetto, per sconfiggere il nuovo villain Moro, dopo che l’antico stregone malvagio ha devastato innumerevoli pianeti ed esseri viventi attraverso la galassia. Tuttavia, lo scontro finale con Moro sulla Terra è costato caro a Goku: il suo nuovo amico e mentore, Merus, si è sacrificato per proteggere la Terra da Moro. Ora, anche se Moro è stato sconfitto, la perdita di Merus ha creato una situazione complessa con il Gran Sacerdote che deve ancora essere affrontata.

Attenzione: seguono SPOILER sul manga di Dragon Ball Super!

Goku ha usato l’Ultra Istinto per abbattere Moro, solo per offrire misericordia al cattivo. Ma Moro è pur sempre un villain, per cui ha usato quel momento di debolezza di Goku per fondersi con la Terra stessa e diventare una minaccia per l’universo letteralmente delle dimensioni di un pianeta.

Nel capitolo 66 del manga di Dragon Ball Super, gli i Combattenti Z hanno sempre meno tempo a disposizione, mentre la Terra-Moro si sta ingrandendo con l’energia divina instabile dell’Ultra Istinto. Se Goku non distrugge Moro (e la Terra con esso), il cattivo esploderà e distruggerà l’universo. A peggiorare le cose, le capacità di assorbimento di energia di Moro stanno funzionando anche a livello planetario, e Goku viene rapidamente prosciugato della sua energia derivante dall’Ultra Istinto.

Grazie all’intervento salvifico di Vegeta, oltre a una donazione di energia divina da Ub (sì, quell’Ub del finale di Dragon Ball Z!), Goku è in grado di rinvigorire l’Ultra Istinto e finire Moro, usando alcune bizzarre nuove tecniche divine. La Terra è salva, Goku ha raggiunto il livello di divinità, un enorme potere, tutto è bene quel che finisce bene, giusto? Non proprio.

Una svolta chiave della battaglia finale con Moro c’è stata quando Lord Beerus quasi è intervenuto nella lotta contro il cattivo. Beerus non voleva che la Terra venisse distrutta (per le sue personalissime ragioni), ma prima che potesse agire la sua mano è stata trattenuta da un potere più grande: il Gran Sacerdote. Whis riceve un avviso che suo “padre” ha convocato Beerus nel regno angelico, al fine di rispondere per quello che è successo a Merus. Beerus è scioccato dal fatto che il Gran Sacerdote sappia già che Merus non c’è più e si affretta a rispondere alla chiamata.

Ora, c’è un filo conduttore nell’epilogo dell’arco narrativo “Galactic Patrol Prisoner”: l’incontro di Beerus con il Gran Sacerdote. Non è solo il fatto che Merus è sparito, perché la battaglia di Goku con Moro ha infranto un limite: i mortali ora hanno pieno accesso al potere divino e stanno già minacciando l’universo (e gli esseri divini).

Quella chiamata non può rimanere senza risposta: Dragon Ball Super potrebbe essere molto prossimo alla Guerra Divina di i fan hanno avuto dei presagi fin dall’inizio.

Acquistate la figure di Gogeta SSJ Blue QUI!

Articoli Correlati

Tutte le uscite Panini DC Italia del 30 settembre 2021, direttamente dal sito Panini; scopriamo insieme le novità della casa...

25/09/2021 •

15:00

Finalmente ci siamo! Manca poco all’arrivo al cinema come evento speciale di Josée la Tigre e i Pesci, l’anime di...

25/09/2021 •

12:45

La serie anime che adatta lo shonen manga My Hero Academia di Kohei Horikoshi proseguirà con la stagione 6. L’annuncio...

25/09/2021 •

11:40