Il brand Jordan incontra il cult Ritorno al Futuro presentando due nuovi modelli di calzature per celebrare il 25° anniversario della Air Jordan XI chiamate Air Jordan XI Jubilee e Air Jordan XI Adapt.

La Air Jordan XI è la scarpa indossata da Michael Jordan nel 1995 ovvero la stagione del suo comeback dopo il ritorno come ampiamente documentato in The Last Dance, serie Netflix di cui trovate la nostra recensione QUI.

Air Jordan XI Jubilee e Air Jordan XI Adapt incontrano Ritorno al Futuro

I modelli Jubilee e Adapt non sono però semplici modelli celebrativi. Oltre a presentare importanti dettagli che celebrano appunto i 25 anni della storica scarpa, il modello Air Jordan XI Adapt è completamente personalizzabile con led laterali e soprattutto con gli autolacci! 

Come nel cult Ritorno al Futuro II con Michael J. Fox infatti tramite la app Nike Adapt infatti sarà possibile regolarne, una volta indossate, l’allacciatura! Come potrete notare infatti i lacci sono completamente “nascosti”.

Ritorno al Futuro - arrivano le Jordan con gli autolacci

Certo non sarà tutto automatico come nella scena del film ma il brand Jordan e Nike sembrano essere andati pericolosamente vicini a quello che fino a pochi anni fa era qualcosa di assolutamente futuristico!

Sempre tramite la stessa app, e ancora una volta in maniera del tutto simile alle scarpe che Marty McFly si trova ad indossare in Ritorno al Futuro II, sarà possibile modificare il colore e l’intensità dei led posti sulla suola sulla parte esterna della scarpa.

Air Jordan XI Jubilee e Air Jordan XI Adapt entreranno ufficialmente in commercio rispettivamente il 12 e 30 dicembre alla modifica cifra di $ 500.

Michael Jordan e The Last Dance

ESPN e Netflix hanno realizzato una operazione senza precedenti che ha settato istantaneamente un nuovo standard e nuovi parametri nel campo delle docu-serie sportive e non solo con questo The Last Dance ovvero il racconto dell’ultima stagione, quella del campionato NBA disputato nel 1997/1998, dai Chicago Bulls di Michael Jordan che si apprestavano a compiere una impresa leggendaria: vincere il loro terzo titolo consecutivo nonché il sesto in 8 anni.

Il materiale raccolto è preziosissimo perché quell’anno i Bulls consentirono alle telecamere l’accesso alla vita oltre il parquet il che, unito alle testimonianze registrate oggi in cui lo stesso Michael Jordan è “voce narrante”, rendono The Last Dance un viaggio tanto intimo quanto unico svelando alcuni retroscena degni di una saga cinematografica.

Aggiungete Michael Jordan alla vostra collezione di Funko POP! cliccando QUI

telegra_promo_mangaforever_2

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui