Assassin’s Creed Valhalla propone ai giocatori l’esplorazione di un mondo reale quanto leggendario: quello nordico. Con una cultura così diversa da quella della classicità alla quale noi europei (specie italiani) non siamo spesso abituati, appannaggio solo di pochi appassionati o spesso declinata politicamente per usi discutibili, i vichinghi sono i rappresentanti nella Storia di usi, di costumi e di una mitologia dal fascino innegabile.

In questa guida, cercheremo di introdurvi nella loro società a 360°, con la speranza che la vostra esperienza di gioco ne risulti notevolmente arricchita. Salpiamo con una nave Dreki e iniziamo il viaggio!

2Assassin’s Creed Valhalla – Le rune e la magia del mondo nordico

telegram_promo_mangaforever_3

Il termine runa viene da rún, rúnar, “mistero”, “confidare”, “dire a bassa voce”; risalenti al II-III secolo d.C (in uso fino al XII-XII secolo) la loro origine non è chiara, potrebbero essere nate sotto l’influenza latina, greca o etrusca oppure in maniera totalmente spontanea.

Il sistema di segno runico non soltanto serviva da alfabeto, ma aveva anche la funzione di dare l’opportunità di utilizzare segni magici: ogni runa ha infatti il suo significato e veniva usata per incantesimi o predizioni.

L’uso delle rune era un sapere di pochi (secondo il folklore, primo ad usarle infatti proprio Odino); la loro conoscenza conferiva prestigio e veniva rimandata a forze ordinanti il cosmo e la vita stessa.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui